HomeGuide al CanonObi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d'amore senza lieto fine –...

Leggi anche

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon

Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Obi-Wan Kenobi db si avvicina molto al Cavaliere Jedi perfetto. Lui controlla meglio di chiunque altro le emozioni negative e cerca di mantenersi il più possibile distante dall’attaccamento. Non solo, si preoccupa che i Jedi vicino a lui rispettino questi precetti dell’Ordine, consacrandosi al tempo stesso alla Forza vivente, in alternativa alla Forza cosmica, la cui eccessiva contemplazione è da evitare secondo molti Jedi. Ma, come scopriamo in The Clone Wars, Obi-Wan ha avuto una relazione amorosa.

Per poter sondare questo aspetto della personalità di Obi-Wan Kenobi dobbiamo rivedere, innanzitutto, gli episodi 12, 13 e 14 della seconda stagione di The Clone Wars. Qui Obi-Wan viene inviato a Mandalore per indagare sulle voci che vorrebbero il governo locale in procinto di schierare un esercito dalla parte dei Separatisti. Il governo è retto della Duchessa di Kalevala Satine Kryze db, fervente sostenitrice della fazione dei Nuovi Mandaloriani che si oppone al conflitto e mantiene fermamente un profilo pacifista. La Duchessa è anche il leader del Consiglio dei sistemi neutrali, che comprende più di 1500 sistemi che non prendono posizione né dalla parte della Repubblica né da quella dei Separatisi nella Guerra dei Cloni in corso.

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

È proprio con lei che Obi-Wan ha avuto una relazione amorosa. “Bene Maestro Kenobi, il mio scintillante Cavaliere ancora una volta alla ventura” Satine saluta così Obi-Wan quando lo rivede su Mandalore. “Trovo che dall’ultima volta siate ancora più bella” risponde il Jedi. Che rispetto a Satine esprime una sorta di devozione, che lo allontana dalla sua rigidità classica, lo rende più umano e per questo può essere un aspetto che nella prossima serie televisiva a lui dedicata (debutta il 25 maggio) può rivelarsi utile a meglio definirne la personalità.

Un sabotatore mandaloriano ha attaccato un incrociatore della Repubblica e Obi-Wan viene mandato dal Consiglio dei Jedi a indagare su Mandalore. Scoprirà che dietro all’attacco c’è la Ronda della Morte, una fazione che vuole recuperare la tradizione bellica di Mandalore, tornare a utilizzare le armature in beskar tipiche del passato di Mandalore e riaccendere la rivalità con i Jedi, che ha contrassegnato la storia de pianeta per generazioni. Come noto, la fazione dei Figli della Ronda a cui appartiene Din Djarin db discende dalla Ronda della Morte.

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Mentre Obi-Wan indaga su tutto questo, scoprendo che la Ronda della Morte è guidata dai Separatisti e dal Conte Dooku db allo scopo di destabilizzare il governo di Satine, apprendiamo di più del suo rapporto passato con la Duchessa. Che deve essere stato piuttosto impetuoso. “Per un uomo devoto alla pace sembri trarre un grande piacere nel pestare il prossimo” dice Satine a Obi-Wan, e lui: “Per una consacrata alla non violenza non sembri turbata dal fatto che potevo restare ucciso”.

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Satine è molto attenta a non innescare conflitti interni su Mandalore o a coinvolgere il suo pianeta nella Guerra dei Cloni, e per questo vuole allontanare il prima possibile Obi-Wan. Anche perché si scopre che il Governatore della luna Concordia, Pre Vizsla db, discendente di una Casata molto importante nella storia di Mandalore, non solo è il leader della Ronda della Morte ma è anche in possesso della Spada Oscura.

Quando Satine è in viaggio verso Coruscant db per riferire al Senato che la Ronda della Morte non rappresenta la maggior parte del popolo di Mandalore, scopriamo che fra lei e Obi-Wan si è creato dell’astio dopo che lui ha deciso di abbandonarla. Durante questa missione, inoltre, Anakin Skywalker db si rende conto del passato amoroso tra il suo ex Maestro e la Duchessa.

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Non abbiamo un riferimento diretto su queste vicende, ma Obi-Wan le racconta così: “Una missione prolungata quando ero più giovane. Il Maestro Qui-Gon e io passammo un anno su Mandalore per proteggere la Duchessa dagli insorti che minacciavano il suo mondo”. Si riferisce ai fatti inerenti la Prima Guerra Civile Mandaloriana. “Ci mandarono contro dei mercenari, si era sempre sul chi va là. Si viveva alla giornata, incerti su cosa ci avrebbe portato il futuro”.

Obi-Wan e Satine hanno vissuto diverse avventure durante questo periodo: “Proprio come il brulicare di acari velenosi su Draboon, ricordate?” chiede più avanti Obi-Wan a Satine. Mentre, rivolgendosi ad Anakin, dice: “Una guerra civile uccise gran parte del suo popolo, portandola all’avversione per la violenza. Quando tornò si assunse l’ardua impresa di ricostruire il proprio mondo da sola”.

Ma Obi-Wan decise di lasciarla perché “il mio dovere di Jedi esigeva che io fossi altrove”. “Ma tu provavi qualcosa per lei, questo avrà influenzato la tua decisione” replica Anakin, e Obi-Wan. “È così, io vivo secondo il Codice dei Jedi. E Anakin: “Certo, come dice il Maestro Yoda db un Jedi non deve avere legami sentimentali”. La risposta di Obi-Wan è: “Già ma trascura l’enorme peso nascosto nel rimpianto”.

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Quando i Jedi scoprono che Tal Merrik, Senatore di Kalevala che Satine considera un sincero alleato, è in combutta con la Ronda della Morte per rapire Satine, e la Duchessa e Obi-Wan sono sul punto di lasciarsi, di nuovo, la reggente di Mandalore apostrofa così il Jedi: “Obi-Wan, è possibile che non ci si riveda mai più. Non so davvero come dirtelo, ma sappi che ti ho amato dal momento in cui sei venuto in mio aiuto, tanti anni or sono”. Obi-Wan: “Satine questo non è né il momento né il posto adatto. D’accordo, se solo tu me l’avessi detto io avrei lasciato l’Ordine dei Jedi”.

Obi-Wan e Anakin fermano Merrik, e portano Satine sana e salva su Coruscant. La puntata si conclude con queste parole pronunciate dalla Duchessa a Obi-Wan: “Eppure non sono ancora del tutto convinta di questa barba. Nasconde molta della bellezza del tuo viso”. Satine si rende conto del perché Obi-Wan è così indeciso con lei, ma non riesce a gestire la capacità del Jedi di soffocare i propri sentimenti. A suo modo di vedere le cose questo finisce per creare una contraddizione, quella che porta i Jedi a usare la violenza. “Nella tua ansia di bastare a te stessa hai forse deciso di escludere gli amici dalla tua vita?” dice Obi-Wan a Satine. Dunque, loro sono, e saranno sempre, solo amici?

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Quando il Senato della Repubblica respinge le richieste di Satine di mantenere neutrale Mandalore e manda un esercito sul pianeta per contrastare la Ronda della Morte, Satine si sente circondata. “Contare sulla Repubblica è un sbaglio” dice. La Duchessa riesce a fornire nuove prove che convincono il Senato a ritirare la mozione per mandare l’esercito su Mandalore. Questo sarebbe stato visto dal popolo come un tentativo di invasione che avrebbe creato consenso intorno alla Ronda della Morte, che punta a uccidere Satine e a prendere il potere su Mandalore.

Ritroviamo Satine nella terza stagione, negli episodi 5 e 6. Dopo la conquista della neutralità, Satine si trova ora isolata e deve combattere una serie di problemi commerciali che ha fatto crescere su Mandalore l’avidità e la corruzione. Chiede quindi aiuto a Padmé Amidala db, che si reca in visita su Mandalore. È un’occasione per un confronto tra le due donne, che ovviamente condividono il fatto di provare un sentimento per un Jedi. Padmé, inoltre, ammira la politica di neutralità di Satine, e in qualche modo vorrebbe perseguirla anche per la Repubblica, di cui è Senatrice.

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Satine è tanto pacifica nella politica quanto determinata quando deve esercitare il suo potere e far valere le sue decisioni. Dopo le indagini di Padmé sulla corruzione a Mandalore, il Maestro Yoda manda Ahsoka Tano db a proseguire il lavoro. Ahsoka, con l’aiuto del nipote di Satine, Korkie Kryze, scopre che il Primo Ministro Almec è implicato nella corruzione dilagante su Mandalore e ora controlla il mercato nero.

Nella quarta stagione, invece, Satine torna fugacemente nell’episodio 14, quando ospita su Mandalore i negoziati di pace tra Repubblica e Separatisti. In questa storia facciamo la conoscenza di Bo-Katan Kryze db, sorella di Satine, e membro della Ronda della Morte. Scopriamo che Bo-Katan ha vedute completamente differenti rispetto alla sorella e non condivide i suoi ideali pacifisti, al punto da sostenere come combattente la fazione rivale di Satine e da lavorare per conto di Pre Vizsla.

Ma il fallimento di Obi-Wan con Satine giungerà a compimento e sarà totale nella quinta stagione, negli episodi 15 e 16. Darth Maul db e Savage Opress db cospirano con la Ronda della Morte per rovesciare la Duchessa. Il piano prevede di gettare Mandalore nel caos e, a quel punto, la Ronda della Morte, promettendo la sicurezza, potrà prendere il potere su Mandalore. Maul, che ha intenzione di creare un impero criminale, punta a nascondersi dietro la Ronda della Morte per non esporsi ai Jedi. Il suo vero piano è attirate l’attenzione di Obi-Wan Kenobi sfruttando Satine, per ottenere così la sua possibilità di vendetta sul Jedi.

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Quando Pre Vizsla penetra all’interno del Palazzo Reale nella nuova capitale di Mandalore, Sundari, Satine pacificamente gli cede il trono. La Duchessa viene arrestata e Pre Vizsla si oppone ai piani di ulteriore espansione di Maul verso gli altri sistemi neutrali, mettendo l’ex Sith sotto custodia e acquisendo il potere assoluto su Mandalore. Maul scappa dalla prigione e qui incontra Almec, che era stato imprigionato dopo la vicenda del mercato nero, proponendogli l’incarico di Primo Ministro di Mandalore. L’ex Sith, quindi, sfida a duello Pre Vizsla che, secondo l’antica tradizione mandaloriana, non può rifiutarsi.

Maul sconfigge Vizsla e lo decapita cruentemente con la Spada Oscura (Seconda Guerra Civile Mandaloriana). Quindi, l’ex Sith diventa il capo della Ronda della Morte, ma Bo-Katan Kryze si oppone a un leader straniero e lascia la fazione. Nell’episodio successivo, insieme a Korkie, libera Satine dalla prigione, stringendo un inedito sodalizio con la sorella. La quale fa in tempo a contattare i Jedi, i quali, però, non essendo i Separatisti ancora coinvolti ed essendo Mandalore neutrale, non possono intervenire.

È a quel punto che Obi-Wan decide di intervenire personalmente. Maul ritiene che Satine possa essere lo strumento perfetto per la sua vendetta: lui non ha mai avuto intenzione di uccidere Obi-Wan, vuole solamente che il Jedi condivida il dolore che ha provato dopo essere stato sezionato nel combattimento su Naboo db ed essere stato lasciato agonizzante per anni in una discarica. Maul infilza Satine con la Spada Oscura e l’ex Duchessa, tra le braccia di Obi-Wan, dice: “Sembra che sia arrivata la mia ora, mio adorato. Sappi che ti ho sempre amato e ti amerò per sempre” mentre il Jedi cade nel tormento.

Obi-Wan Kenobi e Satine Kryze: una storia d’amore senza lieto fine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Bo-Katan salva Obi-Wan, mentre Darth Sidious db decide di intervenire perché Maul sta diventando troppo potente e rischia di interferire con i suoi piani. Uccide Savage e decide di risparmiare Maul, perché pensa che possa ancora essergli utile.

Nonostante tutte queste vicende, è poi nell’episodio numero 6 della sesta stagione che capiamo il vero senso della storia d’amore tra Obi-Wan e Satine. La Duchessa viene solo menzionata in questo episodio, in una conversazione tra Obi-Wan e Anakin che fa pensare che il primo abbia intuito la verità sul rapporto tra Anakin e Padmé. Mentre Skywalker ha voltato le spalle al Codice Jedi, Obi-Wan ha sacrificato sé stesso e la vita della sua amata per l’Ordine dei Jedi. “Hai conosciuto Satine, sai che ho nutrito un profondo sentimento per lei. Non che noi non si possa avere di questi sentimenti, è naturale. Come Jedi è essenziale che tu faccia la scelta giusta, Anakin. Per l’Ordine”.


♦ DIVENTA UN SUPPORTER!

Supporta Star Wars Addicted, elimina le pubblicità e sblocca vantaggi esclusivi! Scopri come qui.

Non dimenticare di restare aggiornato

Per non perdere nessuna notizia su Star Wars seguici su Facebook, Instagram e TikTok.
Raggiungici anche sulla chat Telegram, per chiacchierare con la redazione e tanti altri fan della Saga, e non dimenticare di unirti al Canale ufficiale per ricevere in tempo reale notifiche su news e aggiornamenti!

Supervisor Editor

Approfondimenti e editoriali su Star Wars.

Supporter

Diventa un Supporter. Scopri come!

Ultimi articoli