HomeApprofondimentiLa Tantive IV: la nave ribelle degli Organa - Guida al Canon

Leggi anche

La Tantive IV: la nave ribelle degli Organa – Guida al Canon

Guida al Canone
Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Un simbolo di speranza per la Galassia, la Tantive IV era la nave di Stato appartenente alla Casa Reale di Alderaan, usata da Bail Organa e da sua figlia Leia per le missioni diplomatiche, negoziare trattati di pace ed assicurare assistenza alle popolazioni in difficoltà. In segreto, però, il vascello veniva impiegato per una causa più grande per conto dell’Alleanza Ribelle.

Caratteristiche tecniche

Costruita dalla Corelian Engineering Corporation, questa Corvetta CR90 era lunga 126 m e poteva raggiungere la velocità di 950 km/h grazie al suo apparato di 11 turbomotori ionici. era dotata, inoltre, di un motore iperguida classe 2. Quello che non riusciva ad abbattere, poteva facilmente eludere per merito delle elevate prestazioni in termini di velocità. Il reattore principale, in corrispondenza del quale si trovavano le due camere di attracco laterali, separava la sala motori dai corridoi e dalle sale della nave. Gli interni erano bianchi, adornati da strisce rosse, in sostituzione delle originali blu, che rappresentavano lo stato consolare del vascello.

La Tantive IV: la nave ribelle degli Organa – Guida al Canon, Star Wars Addicted

La Tantive IV accoglieva fino a 39 diplomatici all’interno delle sale da pranzo e da riunioni e poteva trasportare fino a 46 passeggeri. Nonostante l’immunità diplomatica di cui godesse, rimanere senza armamenti offensivi avrebbe potuto dimostrarsi una scelta sbagliata in periodi di tensione. Del resto, la nave prestava soccorso ad esuli e rifugiati di guerra, non solo vittime dell’Impero, ed il rischio di doversi difendere durante una fuga era una priorità. le due torrette turbolaser binate, una superiore ed una inferiore, situate tra la struttura centrale e la cabina di pilotaggio assicuravano un ottimo modo per difendersi da eventuali attacchi.

In casi estremi, 4 gusci di salvataggio da 12 passeggeri ed 8 monoposto fornivano un’ultima via di scampo, qualora la nave non avesse avuto alcuna speranza di salvezza. Fu proprio così che due droidi diplomatici ebbero modo di sfuggire alle grinfie di Darth Vader e portare i piani della Morte Nera ad un giovane raccoglitore di umidità di Tatooine.

Storia

La nave ha servito due generazioni di senatori, sotto Bail Organa e poi Leia, Senatrice all’età di solo 16 anni. Già nel fervore delle Guerre dei Cloni, la Tantive IV rappresentava un simbolo di pace o comunque una possibile alternativa al conflitto. Il Senatore Bail Organa viaggiò sulla Tantive IV per incontrare il Re Katuunko del sistema neutrale di Toydaria, per discutere con lui la fornitura di assistenza alle forze di Ryloth contro l’invasione separatista, consentendo alla Repubblica di costruire una base logistica sul pianeta. Per l’occasione, la Confederazione dei Sistemi Indipendenti aveva inviato il Senatore neimodiano Lott Dod per rappresentare gli interessi della Federazione dei Mercanti, e rammentare che portare aiuto a Ryloth avrebbe significato violare il blocco separatista, compromettendo la neutralità di Toydaria.

Anche dopo la fine della guerra, Bail continuò ad usare la nave, sia per svolgere le sue funzioni di Senatore, che per organizzare la Ribellione, ancora in una fase embrionale. Proprio a bordo della Tantive, Ahsoka Tanodb, sfuggita alla Purga ed uscita dal suo esilio su Raada, incontrò il Senatore di Alderaan. Da lì in poi, l’ex Jedi assunse il nome in codice di Fulcrum,  così come gli altri agenti che fornivano indicazioni alle varie cellule ribelli. Una di queste, aiutò a riportare a Bail Organa i droidi C-3PO e R2-D2, dopo aver sottratto all’Impero una partita di fucili disgregatori a ioni T7, già impiegati nel genocidio dei lasat, motivo per cui il Senato li aveva banditi. Ben presto, quando raggiunse l’età stabilita, a Leia fu assegnata la Tantive IV per vincere la Prova del Cuore, una delle tre richieste per ricevere l’investitura di Erede del trono di Alderaan, la quale consistenza nel dimostrare la propria devozione alla causa umanitaria che ha sempre contraddistinto il suo popolo.

La Tantive IV: la nave ribelle degli Organa – Guida al Canon, Star Wars Addicted

La Tantive IV è stata anche partecipe della prima vera conquista da parte dell’Alleanza per Restaurare la Repubblica. Molti soldati dell’equipaggio della Profundity, l’ammiraglia MC75 mon calamari che aveva guidato i ribelli nella Battaglia di Scarif, perirono nel tentativo di consegnare una copia dei piani della Morte Nera a Leia. Purtroppo, non passò molto prima che la nave venne intercettata dallo Star Destroyer Devastator di Darth Vader e catturata dal suo raggio traente. I suoi motori, così come i sistemi di difesa, erano stati compromessi dalla fuga da Scarif, esponendola alle grinfie del Signore Oscuro dei Sith.

La Tantive IV rimase a lungo sotto sequestro, prima di tornare al servizio di Leia Organa, ormai Generale della Resistenza su Ajan Kloss. Infine, venne distrutta dai fulmini scagliati da Darth Sidious su Exegol, causando la morte del suo pilota Nien Numb, eroe della Ribellione ed amico intimo di Leia. In un certo senso, la Tantive IV è stata un simbolo di speranza per tutti i popoli, perchè rappresentava gli Organa e con la loro morte la sua missione era terminata. Ma al pari dei suoi proprietari, la sua caduta non è stata inutile, perchè ha contribuito ad affrancare la Galassia dalla tirannia dei Sith.

Cosa ne pensate della Tantive IV? Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!

 

 


♦ DIVENTA UN SUPPORTER!

Supporta Star Wars Addicted e sblocca vantaggi esclusivi! Scopri come qui.

Non dimenticare di restare aggiornato

Per non perdere nessuna notizia su Star Wars seguici su Facebook, Instagram e TikTok.
Raggiungici anche sulla chat Telegram, per chiacchierare con la redazione e tanti altri fan della Saga, e non dimenticare di unirti al Canale ufficiale per ricevere in tempo reale notifiche su news e aggiornamenti!

Supervisor Editor

Appassionato di Star Wars dal 1996, quando mio padre mi regalò il primo Millennium Falcon. Da allora, continuo a seguire tutto ciò che riguarda la Galassia Lontana Lontana, con particolare attenzione al canone.

Ultimi articoli