Obi-Wan Kenobi pensa di aver ucciso Anakin su Mustafar? Ecco la risposta degli autori della serie

Davvero pochi giorni ci separano dall'uscita dei primi due episodi di Obi-Wan Kenobi e come abbiamo già visto sia il cast che la troupe...
HomeApprofondimentiPerché Boba Fett si toglie il casco? Il retaggio dell’elmo

Leggi anche

Perché Boba Fett si toglie il casco? Il retaggio dell’elmo

The Book of Boba Fett

Uno degli elementi della nuova serie The Book of Boba Fett db che sta facendo discutere gli appassionati della saga è il peso che l’elmo di Boba ha (o meglio non ha) nella serie. Infatti molti, ricordando la sua prima apparizione, hanno storto il naso di fronte a un Boba Fett che compare sempre più senza elmo (ultimo ma non ultimo, Joe Johnston). Proviamo però a porci una domanda: e se il nuovo rapporto di Boba con il suo elmo – e quindi con la manifestazione volontaria del suo volto – fosse in realtà la spia di un nuovo stadio evolutivo del personaggio? Proviamo a rispondere, osservando il suo arco di trasformazione dalla Trilogia Originale fino alla quarta puntata della nuova serie (di cui potete leggere qui la guida), e delineando quale sia il retaggio dell’elmo.

Boba Fett nella Trilogia Originale

Boba Fett fa la sua apparizione per la prima volta sul grande schermo nel 1980 in L’Impero Colpisce Ancora. Malgrado compaia solo una manciata di minuti, conquista il grande pubblico grazie alla sua presenza scenica: non solo vola via da Bespin db con il comandante Solo prigioniero, ma grazie a quell’elmo e a quell’armatura incute sin da subito un certo timore. Ciò procura al personaggio carisma e fascino.

In Il ritorno dello jedi, tuttavia, il cacciatore di taglie sembra giungere al suo epilogo già nella prima parte del film. Boba finisce infatti nelle fauci di Sarlaac, mentre Luke db attua il suo piano per salvare i suoi amici. Questa uscita di scena, che forse era anche un modo per eliminare presto un antagonista ingombrante in quello che era pensato come il capitolo conclusivo della saga, ha comunque il merito di mantenere l’identità del cacciatore di taglie un segreto, e di coltivarne in questo modo il fascino.

Perché Boba Fett si toglie il casco? Il retaggio dell’elmo, Star Wars Addicted

Boba Fett nella Trilogia Prequel

L’avvento della Trilogia Prequel porta enormi cambiamenti alla saga, e questi interessano anche il nostro cacciatore di taglie preferito.

In L’attacco dei cloni conosciamo finalmente le sue origini: Boba è un clone del cacciatore di taglie Jango Fett db, che ha concesso il suo genoma ai Kaminoani per formare, a partire da questo, un esercito di cloni al servizio della Repubblica Galattica. Come unica ricompensa, Jango ha chiesto proprio un clone senza crescita accelerata.

In questo rapporto padre-figlio sui generis, l’effige del misterioso cacciatore di taglie comincia a evolversi in qualcosa di diverso. Non solo conosciamo adesso le sue origini ma, attraverso i lineamenti di Daniel Logan, vediamo il volto di un Boba bambino e, attraverso quelli di Temuera Morrison che interpreta Jango Fett, il volto di un Boba adulto. Possiamo  quindi benissimo immaginarci quel volto sotto l’elmo del cacciatore di taglie che carica sulla sua nave Han Solo db (tant’è che proprio dopo L’attacco dei cloni verrà rilasciata una nuova versione di L’Impero colpisce ancora in cui Boba sarà doppiato da Morrison). Non solo: il volto di Jango Fett (e quindi di Boba) è in realtà quello di ogni singolo clone dell’esercito della Repubblica.

Perché Boba Fett si toglie il casco? Il retaggio dell’elmo, Star Wars Addicted

Boba Fett nelle serie

Boba Fett torna nelle serie di Star Wars grazie alla seconda stagione di The Mandalorian. Lo vediamo, avvolto e pensieroso in una tunica nera, sin dalla prima puntata: il volto – sempre prestatogli da Temuera Morrison – presenta diverse cicatrici ed escoriazioni. Solo nel corso delle puntate si riappropria della sua armatura e, mostrando di essere ancora un abile combattente, aiuta il protagonista Din Djarin db nel recupero di Grogu db. Nell’ultima puntata, lo vediamo tornare su Tatooine db e prendere il controllo del Palazzo di Jabba db, uccidendo Bib Fortuna db. Proprio da qui parte la nuova serie The Book of Boba Fett.

Ma cosa è successo però a Boba tra Episodio VI e The Mandalorian? Rispondono a questa domanda i flashback di The Book of Boba Fett.

Una volta salvatosi dalle fauci di Sarlaac (e dopo che i Jawa db lo avevano depredato della sua armatura mentre era esanime per lo sforzo), Boba viene trovato e fatto prigioniero dai Tusken. Non passa molto tempo però prima che, grazie alla sua forza e alla sua destrezza nel combattimento, si guadagni il loro rispetto venendo ammesso nei ranghi della loro tribù. Riesce quindi ad addestrarli, e a portarli alla vittoria contro i Pyke.

Nel presente della serie, Boba si presenta come nuovo Daimyo di Mos Espa. Malgrado indossi il suo elmo nei momenti istituzionali, come quando riscuote tributi o quando fa visita al sindaco, spesso lo vediamo però interagire con numerosi altri personaggi senza (questo addirittura, nella prima puntata, viene usato come contenitore per delle monete). Proprio tale nuovo rapporto con l’elmo ha fatto rimanere molti fan perplessi.

Perché Boba Fett si toglie il casco? Il retaggio dell’elmo, Star Wars Addicted

Conclusioni

Un Boba che non è più tutt’uno con l’elmo tradisce forse la natura del personaggio? Il ritratto che ne emerge dalla sua evoluzione ci suggerirebbe di no: il profilo di Boba Fett infatti è molto dinamico lungo tutta la saga. E si tenga in considerazione proprio quanto abbiamo visto nelle prime quattro puntate di The Book of Boba Fett: l’esperienza con i Tusken ha forgiato un nuovo Boba, che è riuscito ad imporsi sugli eventi grazie alla sua abilità e alla sua forza: senza, quindi, il bisogno della sua armatura. E anzi, ha imparato che “non sei nessuno senza una tribù”. Queste puntate, quindi, ci mostrano come sia cambiata una parte consistente del suo sistema di valori. Inoltre, il suo volto era ormai stato svelato (anche se indirettamente) sin dal secondo episodio della Trilogia Prequel.

Lo sviluppo del personaggio quindi, dai Prequel fino alle serie, approda a un esito sostanzialmente diverso da quello di partenza di L’Impero Colpisce Ancora. Si può pretendere dunque che il suo carisma sia basato sullo stesso archetipo che era presente nel suo primo stadio del 1980?

Si aggiunga poi un dettaglio di non poco conto: un personaggio caratterizzato da un’identificazione totale con il suo elmo esiste già, ed è Din Djarin. In un Boba Fett non più attaccato al suo elmo, quindi, va letto anche l’intento degli autori di non creare la copia di un prodotto già visto.

Perché Boba Fett si toglie il casco? Il retaggio dell’elmo, Star Wars Addicted

In conclusione, il baricentro del carisma del personaggio può spostarsi oltre l’elmo, perché il personaggio, da Bespin a Kamino db, fino a Mos Espa, è mutato. Ed è giusto, dunque, che mutino anche gli elementi con cui esso veicola la sua forza narrativa.


♦ DIVENTA UN SUPPORTER!

Supporta Star Wars Addicted, elimina le pubblicità e sblocca vantaggi esclusivi! Scopri come qui.

Non dimenticare di restare aggiornato

Per non perdere nessuna notizia su Star Wars seguici su Facebook, Instagram e TikTok.
Raggiungici anche sulla chat Telegram, per chiacchierare con la redazione e tanti altri fan della Saga, e non dimenticare di unirti al Canale ufficiale per ricevere in tempo reale notifiche su news e aggiornamenti!

Già lettore e recensore di fumetti Marvel e DC, è un appassionato della saga della galassia “lontana lontana” sin dalla tenera infanzia. Colleziona prevalentemente fumetti e set Lego ispirati a Star Wars.

Supporter

Diventa un Supporter. Scopri come!

Ultimi articoli