News

Guide

Serie

Live

HomeApprofondimentiDa Anakin a Vader: l'iniziazione Sith secondo Soule

Leggi anche

Da Anakin a Vader: l’iniziazione Sith secondo Soule

La Trilogia Prequel e la serie The Clone Wars ci hanno sicuramente aiutato a contestualizzare e a comprendere la maturazione di Anakin e la sua conversione al Lato Oscuro. Tuttavia, per lungo tempo abbiamo saputo poco dei suoi primi giorni come Vader, ignorando totalmente il principio del suo percorso come Signore Oscuro dei Sith. Questa lacuna, abbastanza stridente se la si paragona al grande spazio che nella saga è stato concesso all’Anakin jedi, è rimasta tale fino al 2017: in quell’anno infatti Soule e Camuncoli approdano alla serie a fumetti Darth Vader. Proprio gli inizi del Signore Oscuro dei Sith saranno al centro della scena: le prime pagine ripropongono gli ultimi istanti di La Vendetta dei Sith, in cui assistiamo alla nuova nascita di Anakin sotto gli occhi compiaciuti dell’Imperatore.

Se però questo arco narrativo viene messo a paragone con la gestione precedente – firmata Gillen/Larroca – una caratteristica appare evidente sin da subito: la trama di Soule è molto più eterogenea. E se questa eterogeneità in realtà nascondesse le diverse tappe del percorso di iniziazione di un Sith? È proprio quello che cercheremo di capire in questo approfondimento.

Da Anakin a Vader: l’iniziazione Sith secondo Soule, Star Wars Addicted

Il Codice Sith

Se sotto alla trama del Vader di Soule soggiace un modello per l’iniziazione al Lato Oscuro, questo non può essere che il Codice Sith. Si tratta di un pugno di versi in cui è condensato il credo di ogni adepto al Lato Oscuro:

La pace è una menzogna. C’è solo la passione

Con la passione ottengo forza.

Con la forza ottengo il potere.

Con il potere ottengo la vittoria.

Con la vittoria spezzo le mie catene.

La Forza mi renderà libero

Questo codice nasce in netta contrapposizone a quello dei jedi, dal momento che i Sith volevano mettere in evidenza le mancanze del loro credo. Il messaggio di base è comunque chiaro: la padronanza della Forza comporta potenza e libertà dai propri vincoli.

L’iniziazione di Vader

Cerchiamo adesso di mettere in relazione i versi del Codice Sith con i diversi momenti della storia dei primi tempi di Vader, così come è stata scritta da Soule.

Partiamo dal primo verso: “La pace è una menzogna. C’è solo la passione”. Sebbene queste parole non trovino un referente nell’arco narrativo in esame, possiamo comunque considerarle il retroterra che regge l’intera storia: rappresentano infatti le premesse teoriche, se vogliamo, che presuppongono la conversione al Lato Oscuro di Anakin. La “passione” è intesa come totalità dei sensi e delle emozioni, e abbraccia tanto la paura quanto l’amore. Due elementi decisivi nella vita del giovane Skywalker.

Da Anakin a Vader: l’iniziazione Sith secondo Soule, Star Wars Addicted

Con il verso “Con la passione ottengo forza” entriamo più nel vivo della storia di Soule. Mi riferisco, più precisamente, agli scontri di Vader con i jedi Kirak Infi’la prima e Jocasta Nu poi.  Perché? In questa prima fase dell’arco narrativo Vader è effettivamente alla ricerca della sua nuova “forza” (che qui è intesa come “potenza”), giacché prima deve impossessarsi della sua nuova spada laser e, successivamente, viene messo a capo degli Inquisitori. Vader quindi entra in possesso di nuove armi (possiamo infatti considerare gli Inquisitori come il braccio lungo e armato di Vader contro ciò che rimane dei Jedi). Queste corroborano una nuova forza, che adesso si nutre di princîpi diversi da quelli dei jedi.

Da Anakin a Vader: l’iniziazione Sith secondo Soule, Star Wars Addicted

Passiamo ai prossimi due versi: “Con la forza ottengo il potere. Con il potere ottengo la vittoria”. Questo distico può riassumere benissimo le vicende della storia inerenti alla guerra che l’impero muove contro Mon Calamari: queste pagine – oltre ad essere una citazione di alcune puntate di The Clone Wars – mostrano l’ Impero Galattico alle prese con le prime frange di resistenza politica. Naturalmente, sarà Vader, alla testa delle sue truppe, a guidare l’invasione del pianeta e conquistare la vittoria. Attraverso il potere armato ottiene una vittoria certamente politica, ma anche simbolica per la sua supremazia: è infatti la sua prima vittoria come generale delle truppe imperiali, non più come generale del Grande Esercito della Repubblica. Questa vittoria è quindi il primo passo per rinforzare il suo potere nelle gerarchie imperiali.

Restano gli ultimi due versi: “Con la vittoria spezzo le mie catene. La Forza mi renderà libero”. Dopo la vittoria su Mon Calamari, l’Imperatore proporrà a Vader di scegliere una ricompensa. Il Signore Oscuro dei Sith non ha dubbi: sceglie il pianeta di Mustafar. Il mondo che ha visto il suo più grande fallimento diventerà così, non senza qualche problema, la sua nuova base operativa. Tuttavia, non basta questo deliberato ritorno di Vader nelle distese roventi di Mustafar per avvalorare la lettura di “spezzo le mie catene”. Dobbiamo allora basarci su quello che avviene alla fine di tutto l’arco narrativo, proprio nel numero 25. Vader, liberatosi dell’armatura e in qualità di pura essenza, attraversa le porte dell’Al Di Là. Qui rivive il suo passato, mentre tra le fiamme si disegnano i fantasmi delle persone che ha incontrato: la madre Shmi, Ahsoka, Obi Wan, i jedi, Palpatine. Per ultima arriva Padme: davanti a colei che non ha saputo salvare, Anakin rivive il dramma della perdita. Questo dolore risveglia in lui una nuova forza, che scaturisce tutta dal suo passato, e finisce per aumentare il suo potere. Vader può essere libero solo dopo esser tornato sui fallimenti di Anakin: adesso è pronto ad accogliere il Lato Oscuro in tutta la sua potenza.

Da Anakin a Vader: l’iniziazione Sith secondo Soule, Star Wars Addicted

L’opera, quindi, ci mostra in apertura un Anakin a cui è stata appena impiantata l’armatura di Vader, ma che non è ancora l’Oscuro Signore dei Sith: solo dopo aver sviluppato la sua iniziazione, Soule ci mostra un Vader libero e rinato su Mustafar. Proprio come i versi finali del Codice Sith avevano previsto: “la Forza mi renderà libero”.

Da Anakin a Vader: l’iniziazione Sith secondo Soule, Star Wars Addicted

RESTA AGGIORNATO!

Per non perdere nessuna notizia su Star Wars seguici su Facebook, Instagram e TikTok.
Raggiungici anche sulla chat Telegram, per chiacchierare con la redazione e tanti altri fan della Saga, e non dimenticare di unirti al Canale ufficiale per ricevere in tempo reale notifiche su news e aggiornamenti!

Già lettore e recensore di fumetti Marvel e DC, è un appassionato della saga della galassia “lontana lontana” sin dalla tenera infanzia. Colleziona prevalentemente fumetti e set Lego ispirati a Star Wars.

Ultimi articoli