News

Guide

Serie

Live

HomeApprofondimentiFortuna e Fato: il ritorno della Dottoressa Aphra

Leggi anche

Fortuna e Fato: il ritorno della Dottoressa Aphra

Dottoressa Aphra: Fortuna e Fato segna il ritorno della incostante e inaffidabile archeologa spaziale, contenendo il primo arco narrativo della nuova serie ambientata successivamente a Episodio V. Aphra torna così come la conoscevamo e le sue storie sono molto distanti rispetto alle storie di Star Wars classiche, il che rappresenta un bene, perché è qualcosa di fresco, e un male allo stesso tempo, perché sono vicende e personaggi a volte disorientanti, non sempre fondamentali per scoprire qualcosa in più sull’epopea degli Skywalker. Il cinismo di questo tipo di narrazione, inoltre, si distanzia in maniera sensibile rispetto allo stile classico delle storie di Star Wars.

, Fortuna e Fato: il ritorno della Dottoressa Aphra, Star Wars Addicted

Ma i fumetti con Aphra sono comunque molto interessanti nella misura in cui mostrano angoli della galassia già conosciuti e inediti da un punto di vista nuovo e accattivante, quello dell’archeologa. La Dottoressa Aphra è infatti una sorta di Indiana Jones dentro Star Wars in chiave femminile e omosessuale.

Quando la Marvel ha iniziato a pubblicare i primi fumetti di Star Wars ha scelto come ambientazione di riferimento quella tra Una Nuova Speranza e L’Impero Colpisce Ancora. Sono così nate le serie Star Wars, Darth Vader e Dottoressa Aphra, le quali hanno esplorato vari percorsi per i loro personaggi protagonisti, il tutto all’interno del Canone. Marvel ha sperimentato anche molte intersezioni fra le tre serie, alcune delle quali molto rilevanti.

, Fortuna e Fato: il ritorno della Dottoressa Aphra, Star Wars Addicted

Alla fine del 2020, poi, Marvel ha deciso di cambiare le carte in tavola. Dopo aver portato a compimento i tre percorsi narrativi (suddivisi a loro volta in archi narrativi), ha spostato l’ambientazione di riferimento al post-L’Impero Colpisce Ancora. Se la narrazione a fumetti per le serie ammiraglie Star Wars e Darth Vader è proseguita in maniera lineare a partire proprio dai fotogrammi finali de L’Impero Colpisce Ancora, per Dottoressa Aphra si tratta di quella che potremmo definire come una “seconda stagione”, che inizia proprio con Fortuna e Fato.

Una seconda stagione piacevolissima da leggere e da ammirare anche per chi non ha seguito la prima. Pur con tantissime citazioni alle avventure vissute da Aphra nella prima stagione, infatti, la narrazione è fluida e facilmente comprensibile anche se non si conosce ancora il personaggio. Questo non vuol dire che non mancano citazioni ai precedenti fumetti di Aphra così come alle altre opere di Star Wars (anche l’Alta Repubblica), come ormai siamo stati abituati dalla struttura cross-mediale di Star Wars.

Un nuovo team artistico, inoltre, è responsabile dei nuovi fumetti su Aphra, composto dalla sceneggiatrice Alyssa Wong e dalla disegnatrice italiana Marika Cresta. A nostro modo di vedere le cose, soprattutto quest’ultima ha fatto un grande lavoro. Mentre in quella che abbiamo definito prima stagione, Aphra ha un aspetto controverso e non sempre conforme fra i vari archi narrativi, l’archeologa protagonista adesso ha un’identità visiva più solida e decifrabile, e anche più accattivante oltre che esteticamente piacevole.

, Fortuna e Fato: il ritorno della Dottoressa Aphra, Star Wars Addicted

Cambiano anche i personaggi a contorno di Aphra: a parte il temibile mercenario wookie Black Krrsantan che conosciamo molto bene, Aphra avrà qui a che fare con un cast di personaggi completamente inedito. Detta Yao è una giovane studente dell’Università Ombra che contatta Aphra per un aiuto a scrivere la sua tesi. La Professoressa Eustacia Okka è invece un’ex insegnante dell’Università che si è vista revocare tutti i titoli e che in passato ha avuto una relazione amorosa con la stessa Aphra. Ronen Tagge, invece, appartiene a una delle famiglie più ricche e influenti dell’Impero, già famosa per il personaggio di Cassio Tagge, l’ufficiale imperiale di alto rango di stanza sulla prima Morte Nera visto in Una Nuova Speranza (ucciso poi da Darth Vader in seguito al confronto fra il Signore dei Sith e lo scienziato Cylo nel fumetto Darth Vader 2015). Ronen Tagge è la nemesi perfetta di Aphra, per la sua spregiudicatezza e determinazione, ma anche perché lui vuole essere l’ultima persona a toccare qualcosa di raro. Gli piace, infatti, disintegrare tutte le cose preziose su cui riesce a mettere la mani, il che rappresenta proprio l’opposto rispetto alla missione di un archeologo. Ronen è un ragazzino viziato che ha sempre avuto quello che voleva, grazie anche alla zia Domina, una delle principali figure della famiglia Tagge.

, Fortuna e Fato: il ritorno della Dottoressa Aphra, Star Wars Addicted

Le vicende di Fortuna e Fato si muovono, dunque, subito dopo la Battaglia di Hoth, quando l’Alleanza Ribelle è dispersa e in fuga in seguito alla sconfitta inflitta dall’Imperio. Dopo essere sfuggita per un soffio al vendicativo Darth Vader, Chelli Aphra si è messa di nuovo alla ricerca dei tesori più rari e preziosi della galassia, a partire dagli Anelli di Vaale, custoditi nella Città Perduta di Vaale su Dianth, sistema Malitoris, e considerati maledetti. Si dice che si tratti di mitologici manufatti capaci di garantire vita eterna e infinita fortuna a chi li indossa.

Come ricorderanno i fan di Aphra, alla fine della prima stagione, l’archeologa criminale ha deciso di allontanarsi da tutte le persone che ama, in modo che non debbano pagare loro il prezzo delle sue azioni moralmente discutibili. Questo ha comportato il prendere le distanze dall’amata Magna Tolvan, l’ex agente imperiale passata alla Ribellione; così come da suo padre, l’archeologo Korin, e dalla sua “assistente” Vulaada.

Un atto di coraggio altruista o il solito modo della protagonista di perseverare nel suo comportamento egoista incurante degli altri? Chi ha imparato qualcosa del complicato carattere di Aphra sa già che entrambe le cose sono vere.

Senior Editor

Approfondimenti e editoriali su Star Wars.

Seguici in live, tutti i venerdì alle 21:00!

Ultimi articoli