News

Guide

Serie

Live

HomeIntervisteDottoressa Aphra: intervista alla disegnatrice italiana Marika Cresta

Leggi anche

Dottoressa Aphra: intervista alla disegnatrice italiana Marika Cresta

Da qualche giorno disponibile nelle fumetterie e online, Dottoressa Aphra: Fortuna e Fato segna il ritorno della incostante e inaffidabile archeologa spaziale amatissima dai fan di Star Wars e dei fumetti. Fra le tantissime sorprese, un cambio nello stile visivo decisamente evidente, dovuto al fatto che al timone del progetto abbiamo adesso una nuova disegnatrice.

Dottoressa Aphra: intervista alla disegnatrice italiana Marika Cresta, Star Wars Addicted

Quando abbiamo scoperto che è italiana l’abbiamo subito contattata per farle qualche domanda sul progetto Dottoressa Aphra e su come ha lavorato per Fortuna e Fato. Marika Cresta lavora da tre anni per Marvel Entertainment, mentre prima ha collaborato con Lion Forge Comics e con Zenescope Entertainment. Per Fortuna e Fato ha lavorato con la sceneggiatrice Alyssa Wong.

Dottoressa Aphra: intervista alla disegnatrice italiana Marika Cresta, Star Wars Addicted

SWA: Ciao Marika, complimenti per l’ottimo lavoro fatto su Dottoressa Aphra. Mi ha colpito soprattutto la coerenza che hai dato al personaggio di Aphra, che mancava nella prima stagione. Come hai trovato l’ispirazione e che tipo di lavoro hai fatto per lei?

Marika Cresta: Ciao, grazie a te! Devo dire che ho sempre avuto un debole per il personaggio di Aphra e nel mio immaginario l’ho sempre vista in un modo ben preciso…con quel carattere così deciso ed irriverente (la adoro!). Quindi, è stato relativamente “semplice” darle vita su carta! Inoltre mi sono ispirata molto al personaggio di Indiana Jones.

SWA: Al di là di Aphra, qual è il personaggio che preferisci di questa seconda stagione o con cui ti sei identificata maggiormente?

Marika Cresta: Dei personaggi che ho disegnato direi decisamente Detta…proprio perché con un carattere così forte e sicuro (tra l’altro davvero simile ad Aphra!)

Dottoressa Aphra: intervista alla disegnatrice italiana Marika Cresta, Star Wars Addicted SWA: Lavorare per Star Wars immagino che sia molto stimolante e gratificante, anche per le elevatissime aspettative della fan base. Quanto è pesante la responsabilità nel costituire un tassello di un mosaico così tanto grande?

Marika Cresta: Molto! Quando si parla di Star Wars, si ha l’impressione di parlare di qualcosa che è sempre esistito, qualcosa di radicato nella cultura popolare. Essere improvvisamente catapultati in questo universo è emozionante e affascinante, ma allo stesso tempo è impegnativo, perché devi lavorare con personaggi e ambientazioni già stabiliti, quindi è essenziale rimanere il più fedeli possibile a ciò che già esiste, cercando allo stesso tempo di impartire la propria impronta personale.

SWA: Come ti sei sentita nel momento in cui hai ricevuto la proposta di lavorare su Dottoressa Aphra?

Marika Cresta: Elettrizzata, onorata, ansiosa!!! Tante emozioni tutte insieme, si trattava di mettere le mani su qualcosa di davvero grande, e sono sincera, se da una parte c’era la trepidazione e la voglia di mettermi in gioco in questo lavoro, dall’altra devo dire che un bel po’ di ansia nel voler mantenere alto il nome di questo personaggio c’è stata.

SWA: Lavorerai ancora su Star Wars?

Marika Cresta: Al momento sto lavorando su altri progetti, ma non è escluso!

RESTA AGGIORNATO!

Per non perdere nessuna notizia su Star Wars seguici su Facebook, Instagram e TikTok.
Raggiungici anche sulla chat Telegram, per chiacchierare con la redazione e tanti altri fan della Saga, e non dimenticare di unirti al Canale ufficiale per ricevere in tempo reale notifiche su news e aggiornamenti!

Supervisor Editor

Approfondimenti e editoriali su Star Wars.

Ultimi articoli