News

Guide

Serie

Live

HomeEditorialiStar Wars Visions è splendido visivamente ma c'è un rischio confusione per...

Leggi anche

Star Wars Visions è splendido visivamente ma c’è un rischio confusione per il Canone?

Editoriale
Questo articolo è un editoriale. Significa che contiene un'opinione, un parere o un'interpretazione personale dell'autore che può - eventualmente - essere diversa o discordante dalle opinioni del resto della redazione di Star Wars Addicted.

Star Wars Visions ha debuttato nella giornata di ieri su Disney+ e, come qualsiasi contenuto su Star Wars dal 1977 in poi, ha generato tantissimi pareri. La stragrande maggior parte entusiastici: non solo i vari episodi visivamente sono straordinari, a cominciare da quello iniziale, Il Duello, in bianco e nero graffiato, ma le storie e le musiche sono altrettanto evocative.

Allo stesso tempo gli episodi di Visions catturano l’essenza di Star Wars e sono un qualcosa di nuovo. Prima di tutto perché “vedono” Star Wars da un punto di vista orientale, dando a tratti la sensazione che possa trattarsi di avventure sì contestualizzate nell’immaginario di Star Wars ma al tempo stesso spostate di regione, come se si svolgessero in un angolo della galassia a connotazione orientale. E nelle quali spesso il termine Ronin viene usato in alternanza al termine Jedi.

, Star Wars Visions è splendido visivamente ma c’è un rischio confusione per il Canone?, Star Wars Addicted

Alcuni sono completamente dirompenti rispetto alla tradizione Star Wars, altri danno la sensazione di voler puntellare qualcosa che magari nei film e negli altri contenuti canonici non è risultato completamente chiaro. I gemelli, ad esempio, ha dato la sensazione di riprendere alcuni concetti de Gli Ultimi Jedi, e Il nono Jedi di proporre qualche spunto su come proseguire la storia oltre L’Ascesa di Skywalker. La maggior parte degli appassionati, invece, ha decretato La sposa del villaggio come l’episodio migliore, perché è il più abile a catturare lo spirito di Star Wars, e l’idea del Jedi che esce dalla sua copertura per salvare innocenti, il tutto corroborato ottimamente anche dal punto di vista musicale.

, Star Wars Visions è splendido visivamente ma c’è un rischio confusione per il Canone?, Star Wars Addicted

Tuttavia, potrebbe sorgere una questione di rispetto del Canone. Alcuni si intestardiscono, quasi per principio, che il Canone non debba mai essere in contraddizione, e probabilmente c’è la necessità di superare questo modo di vedere le cose. Perché riduce la capacità espressiva e creativa degli autori, e per un progetto come Visions che vive su questo non è certo l’ideale.

Ma rimane il problema che alcuni contenuti di Visions possono creare confusione nello spettatore meno esperto di Star Wars. Il caso più eclatante è presente in Il duello, quando il Ronin mostra tanti cristalli kyber di colore rosso prelevati alle sue vittime. Sappiamo bene che il Canone esclude che possano esserci più di due Sith, un Maestro e Apprendista. In realtà questo episodio va ben oltre, perché sembra suggerire che dopo la caduta dell’Impero ci siano in giro per la galassia molti Sith.

, Star Wars Visions è splendido visivamente ma c’è un rischio confusione per il Canone?, Star Wars Addicted

Contemporaneamente, però, in altri punti Visions sembra concentrarsi, e anche parecchio, su concetti canonici. Ad esempio, più di un episodio affronta questione del cristallo kyber che si colora in un certo modo in funzione dello stato d’animo dell’utilizzatore della spada. Il dibattito su questo punto è nato dopo i continui cambi di colore delle spade di Ahsoka: in questo, come fanno altri contenuti canonici, Visions sembra voler spiegare un qualcosa che in passato era poco chiaro o contraddittorio. Può essere visto come un eccesso opposto rispetto alla natura inequivocabilmente Legends di Vision, che potrebbe creare confusione in chi si interessa per le prime volte a Star Wars.

Anche l’episodio T0-B1 sembra legato a certi concetti introdotti dalla trilogia sequel. Ovvero che può essere utilizzatore della Forza anche qualcuno che non nasce con questa abilità. In questo caso anche un droide può ascendere a Cavaliere Jedi. Così come nella trilogia sequel è possibile ricorrere a innesti genetici per clonare qualcuno e addirittura renderlo sensibile alla Forza, qui un vecchio scienziato rende un droide sensibile alla Forza.

, Star Wars Visions è splendido visivamente ma c’è un rischio confusione per il Canone?, Star Wars Addicted

L’ambiguità canonica è il dramma di Visions e anche il suo motore. È molto difficile identificare come canonici tantissimi dei suoi contenuti, anche per lo stile altisonante ed enfatizzato della maggior parte delle storie. Nella maggior parte dei casi è anche difficile trovare una collocazione temporale rispetto ai fatti raccontati dai contenuti canonici. Qual è dunque il posto di Visions nel progetto complessivo, oltre al semplice ‘guardalo che è carino’ e alla sua indiscutibile leggerezza? Anche alla luce del fatto che una seconda stagione sembra già in lavorazione.

, Star Wars Visions è splendido visivamente ma c’è un rischio confusione per il Canone?, Star Wars Addicted

Si può storcere il naso sul fatto che queste storie siano contestualizzate in un periodo, quello della Saga degli Skywalker, ormai eccessivamente battuto, il che crea contraddizioni e, appunto, confusione. Da una parte è per gli Skywalker che Star Wars è famoso in tutto il mondo, ma da un punto di vista della continuità non sarebbe meglio dedicare questi contenuti a epoche completamente nuove, come fa L’Alta Repubblica?

, Star Wars Visions è splendido visivamente ma c’è un rischio confusione per il Canone?, Star Wars Addicted

D’altronde, rimane vero che i vincoli del Canone non possono limitare la libertà creativa degli autori, soprattutto per delle opere che rimangono prima di ogni cosa artistiche e poetiche, mentre è importante solo in seconda battuta che siano legate a una lore. Da un certo punto di vista, c’è bisogno di svincolarsi mentalmente dai limiti della continuity, anche perché una certa fetta della fanbase di Star Wars non parla più di artisticità e poesia ma riempie le bacheche dei social con discorsi legati alle (presunte) contraddizioni al Canone.

, Star Wars Visions è splendido visivamente ma c’è un rischio confusione per il Canone?, Star Wars Addicted

Va valutato quando è utile rimanere aderenti alla continuity, ma prima c’è Star Wars, poi il canone. Non il contrario. Se qualcuno rimarrà confuso pazienza, non è motivo di preoccupazione. Non dovrebbe esserlo per noi, men che meno per dei creativi che vogliono sperimentare.

Senior Editor

Approfondimenti e editoriali su Star Wars.

Seguici in live, tutti i venerdì alle 21:00!

Ultimi articoli