Prova a vincere una action figures Black Series di Star Wars, grazie al nostro nuovo giveaway. Clicca qui e scopri come partecipare!
Editoriale
Questo articolo è un editoriale. Significa che contiene un'opinione, un parere o un'interpretazione personale dell'autore che può - eventualmente - essere diversa o discordante dalle opinioni del resto della redazione di Star Wars Addicted.

Dopo la cocente batosta che l’appassionato di Star Wars ha dovuto subire con la violazione del canone nell’episodio pilota di The Bad Batch non si hanno più certezze su cosa sia effettivamente il Canone e su quanto valga la sua coerenza. The Bad Batch ha infatti riscritto l’episodio della morte del Maestro del giovane Padawan Caleb Dume, ovvero Depa Billaba, confermando che è avvenuto sul pianeta di Kaller ma modificando i fatti e i protagonisti della vicenda.

Non solo quello specifico episodio raccontato nel fumetto Kanan: L’Ultimo Padawan è stato violato, ma molti elementi di quella che conosciamo come la storia di Caleb/Kanan potrebbero cambiare nel “nuovo Canone” (o come lo si voglia chiamare) perché due figure cruciali per la formazione del ragazzo, i Cloni Styles e Grey, presenti nel fumetto, in The Bad Batch non esistono più.

, Un fumetto anticipa la serie TV su Kenobi?, Star Wars Addicted

Ad ogni modo, potrebbe non essere l’unico fumetto a essere sovrascritto. In realtà tale sorte è già capitata ad estratti dei romanzi Ahsoka e Aftermath, a loro volta riscritti nella settima stagione di The Clone Wars e nella seconda di The Mandalorian. E potrebbe capitare massicciamente anche con il fumetto Star Wars 2015. Ambientato tra gli avvenimenti di Episodio IV e di Episodio V, questo fumetto racconta una storia inedita, dal punto di vista di Luke Skywalker, che si incrocia con le vicende raccontate in Star Wars: Darth Vader, in quest’ultimo caso dal punto di vista di Vader.

Troviamo due protagonisti molto diversi rispetto a come li conosciamo dai film. Luke è insicuro, sa che non è ancora un Jedi e teme che, dopo la morte di Ben Kenobi, potrebbe non esserlo mai. Sa che non può ancora affrontare Vader, e a ogni incrocio con il Signore Oscuro dei Sith questi lo spazza via come se fosse un insetto. Vader è invece molto più disilluso riguardo alla strada che ha perseguito al fianco dell’Imperatore Palpatine rispetto a come lo avevamo trovato in fumetti come Macchina Imperiale o come appare nello stesso Episodio IV. Scopre che Luke è suo figlio e adesso complotta alle spalle dell’Imperatore: vuole convertire Luke al Lato Oscuro e governare la galassia insieme al figlio, spodestando l’Imperatore.

I fumetti raccontano che sia Luke che Vader tornano su Tatooine. Il ragazzo lo fa perché sente dissolversi la connessione con il Maestro Kenobi: sporadicamente ne percepisce la voce ma ha bisogno del vecchio per poter diventare veramente un Jedi. Allo stesso tempo alcuni indizi portano Vader, che è alla ricerca del ragazzo che ha distrutto la Morte Nera, a indagare su Tatooine, e assolda Boba Fett per scoprire qual è il nome del pilota che ha distrutto la base spaziale grande come un pianeta.

Questa narrazione, però, compie dei flashback rispetto al passato, quando il Maestro Kenobi è ancora in vita. Una mattina, il vecchio Kenobi si sveglia improvvisamente dopo aver avuto una visione che gli rivela che il piccolo Luke e la sua famiglia sono in pericolo. Arriva alla fattoria dei Lars e si rende conto che un gruppo di banditi ha lanciato un’offensiva. Dopo aver sconfitto con successo l’ultimo dei banditi, viene ammonito da Owen per le sue interferenze e per l’influenza che esercita su Luke. Per paura che il ragazzo possa diventare come il padre, Owen intima a Kenobi di non tornare mai più.

La vita di Kenobi è decisamente monotona in questi anni. Si confronta sporadicamente con gli altri abitanti di Tatooine e ha pochi contatti sia con i Lars che con Luke. Apparentemente, non abbandona il pianeta e rimane costantemente a vegliare sul ragazzo.

, Un fumetto anticipa la serie TV su Kenobi?, Star Wars Addicted

Dato che Owen Lars gli impedisce di addestrare Luke alle vie della Forza (ma egli stesso percepisce che potrebbe essere un rischio), Kenobi scrive dei diari e li sigilla all’interno di una scatola con la scritta “Per Luke”. Nelle storie raccontate nei fumetti della serie Star Wars 2015 Luke ritrova questa scatola e legge i diari del vecchio Ben. Lo fa dopo un combattimento con Boba Fett che si svolge proprio nella casa isolata nel deserto di Ben. Boba Fett è il più pericoloso cacciatore di taglie della galassia e Luke non è ancora addestrato alle vie della Forza: normalmente soccomberebbe senza colpo ferire in un combattimento del genere. Invece, proprio per il fatto che il combattimento si svolge nella casa di Ben, Luke riesce a trovare il vigore necessario per sconfiggere Fett. Che, però, è ormai in possesso delle informazioni sulla sua identità, pronto a riferirle a Vader.

, Un fumetto anticipa la serie TV su Kenobi?, Star Wars Addicted

Nei Diari del vecchio Ben, Luke legge tante storie. Non solo sulla permanenza di Kenobi su Tatooine, ma anche a riguardo dei Maestri Yoda e Qui-Gon Jinn. Kenobi ha tantissimo tempo libero su Tatooine e una parte di questo lo impiega a scrivere i diari in modo da tramandare la conoscenza Jedi al giovane Luke. In uno di questi diari Kenobi racconta come ha impedito agli scagnozzi di Jabba the Hutt di riscuotere con la violenza la “tassa sull’acqua” dai Lars e dagli altri contadini di Tatooine.

Dopo che i banditi entrano in possesso dell’acqua (bene preziosissimo su Tatooine, e infatti i Lars lavorano come coltivatori di umidità, ovvero raccoglitori di acqua), Luke va da solo dagli uomini di Jabba per riprendere l’acqua e restituirla ai contadini. Kenobi segue Luke, con la Forza spegne le luci dei veicoli per non mostrarsi e poi mette fuori combattimento i banditi scagliandoli in aria. Uno di loro, preso dallo spavento, spinge il bambino a terra, facendogli perdere i sensi. Alla fine del combattimento, Kenobi porta Luke alla fattoria dei Lars e va via prima che il piccolo si risvegli. Il coraggio dimostrato da Luke rassicura Kenobi sul fatto che i Jedi non sono estinti e che esiste ancora una speranza per poter contrastare l’Impero.

Un’altra storia viene raccontata dai fumetti è ambientata un anno dopo la Grande Siccità che ha colpito Tatooine. Kenobi inizia a intravvedere nel ragazzo preoccupanti punti di contatto con il carattere del padre. Mentre cerca di impressionare i suoi amici con una manovra ostentata attraverso il canyon a bordo del suo T-16 skyhopper, Luke danneggia gravemente il veicolo. Lo zio lo ammonisce e gli impedisce di volare.

Allo scopo di aiutare Luke, Kenobi accetta un lavoro per proteggere un sandcrawler Jawa che aveva subito ripetuti raid da parte dei Predatori Tusken. Quella notte, medita fuori dal sandcrawler e percepisce la voce del suo ex-Maestro Qui-Gon. Quest’ultimo gli esprime sentimenti positivi circa le potenzialità del giovane Luke. Ma irrompono i predatori e Kenobi li elimina usando il bastone Gaderffii di uno di loro. Dopo aver completato con successo la missione, Ben usa la taglia che riceve dai Jawa per chiedere loro di consegnare a Luke le parti di ricambio necessarie a consentirgli di riparare lo skyhopper. Il giovane ragazzo però ritiene che sia stato lo zio Owen ad aver procurato le parti.

Sempre quel giorno, Owen (che ricordiamo essere figlio di Cliegg Lars, compagno di Shmi Skywalker), che ha ora capito che è stato Ben a interferire perché lo skyhopper fosse riparato, si reca da Kenobi e lo redarguisce nuovamente: non vuole che si avvicini a Luke. D’altronde, la sua casa è l’unica nel Mare delle Dune a non essere mai stata attaccata dai Predatori Tusken o dagli scagnozzi di Jabba, e un motivo ci sarà. Proprio questa ripetuta incolumità della casa dei Lars spinge Jabba the Hutt a ritenere che lo stesso Owen sia responsabile dei fatti che hanno coinvolto i suoi esattori delle tasse durante la Grande Siccità. Manda, dunque, il pericolosissimo cacciatore di taglie Wookie Black Krrsantan a cercare Owen.

, Un fumetto anticipa la serie TV su Kenobi?, Star Wars Addicted

Black Krrsantan rapisce Owen. Quando Luke torna a casa si rende conto che qualcosa di negativo è appena accaduto e che sua zia Beru è rimasta ferita nella colluttazione. Nel frattempo Kenobi si è messo sulle tracce di Krrsantan e ha un confronto con l’imponente Wookie. Krrsantan, che troviamo come braccio destro della dottoressa Aphra in innumerevoli avventure, è caduto in disgrazia su Kashyyyk ed è stato costretto ad abbandonare il pianeta. Per questo ha deciso di arruolarsi tra le fila criminali di Jabba the Hutt.

Nel corso del combattimento che ne segue, Kenobi acceca il Wookie scagliando con la Forza alcuni sassi verso di lui e ferendolo a un occhio. Il Wookie non è sconfitto e spinge Owen giù dalla montagna. Kenobi lo riacciuffa con la Forza, ma solo per un attimo, perché Krrsantan è ancora abile a combattere. Luke, con lo Skyhopper finalmente riparato, riesce ad agganciare abilmente lo zio afferrandolo al volo, mentre Obi-Wan continua a combattere. Nel corso delle farraginose vicende, Kenobi riesce a disarmare il Wookie ma non a fermarlo e, a quel punto, Krrsantan scappa e lascia Tatooine per non dover affrontare Jabba.

Quando il vecchio Jedi torna a casa, scopriamo la sua vera famiglia su Tatooine, un branco di Bantha. Il vecchio è solo sul pianeta, e si sente una reliquia di un tempo che non esiste più. In un’altra storia, mentre Ben visita Mos Eisley, incontra un uomo che riconosce come Garro. Il Maestro Yoda gliene aveva parlato come qualcuno in grado di acquisire potere dalle rocce, un potere della Forza che Garro insegna allo stesso Yoda nel sistema di Vagadarr. Un potere tanto forte da muovere intere montagne, legato al Lato Oscuro.

Se queste vicende si possono apprendere nella raccolta di fumetti che abbiamo menzionato, la storia conosciuta di Kenobi su Tatooine si interrompe con il combattimento con Maul, due anni prima delle vicende raccontate in Una Nuova Speranza. Non ha senso svelare molto di questo episodio di Rebels, perché è talmente emozionante che deve essere assolutamente visto!

Quel che vogliamo dire con questo editoriale, piuttosto, è che ci sono molte storie che potrebbero incrociarsi con gli avvenimenti narrati nella prossima serie televisiva, il cui debutto su Disney+ potrebbe già avvenire l’anno prossimo. Insomma, al solito, non solo potrebbe essere facile sbagliarsi e sovrascrivere qualcuno di questi racconti, considerati canonici, ma gli autori potrebbero prendersi una di quelle licenze narrative che infastidiscono così tanto gli appassionati, proprio come capitato in The Bad Batch. Alla luce di queste considerazioni, e tenendo a mente che si tratta di una serie di soli 4 episodi, potrebbe trattarsi di un’unica storia, simile a quelle che abbiamo riassunto in questo articolo, piuttosto che un insieme di avventure come capita in The Mandalorian o nello stesso The Bad Batch. Fra i personaggi che Obi-Wan potrebbe incontrare ci sono Ahsoka e i cloni Rex e Cody.

Sappiamo, inoltre, che nella serie televisiva ci sarà Hayden Christensen, e che quindi ci sarà Darth Vader. Nella fase in cui la serie è ambientata (circa 10 anni dopo gli eventi di Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith), il Signore Oscuro dei Sith non sa, ovviamente, dell’esistenza di Luke né di avere un figlio. Non sa che il suo vecchio maestro Obi-Wan è ancora vivo e che si trova su Tatooine. Come faranno allora a incontrarsi? Kenobi si sposterà, anche se fugacemente, su un altro pianeta? Mustafar?

Qui la guida ai fumetti Canonici di Star Wars

Vuoi restare aggiornato sulla Galassia Lontana Lontana? Ecco come restare in contatto con Star Wars Addicted!

Seguici sui nostri social: Facebook, Youtube, Twitch e TikTok.
Vieni a parlare di Star Wars con noi sul nostro gruppo Telegram.
Scarica la nostra App per Android dal Google Store.
Visita il nostro Shop: in cambio di un gadget supporterai la nostra community!