Guida al Canone
Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Gli Holocron sono dei dispositivi usati da Jedi e Sith, in cui vengono archiviate vari tipi di informazioni come antiche lezioni o registrazioni in forma olografica. Hanno un aspetto luccicante e cristallino e possiedono una forma poliedrica.

La riproduzione dei dati si manifesta sotto forma di un ologramma interattivo, che assomiglia alla persona che ha registrato le informazioni. La maggior parte di questi dispositivi, è dotata di un meccanismo di sicurezza che consente l’accesso solo a quelli che sono in sintonia con la Forza. Quando si usa Forza per avere accesso agli Holocron, vengono manipolate le sue parti meccaniche per concedere all’utente l’accesso ai suoi dati.

Holocron Jedi

Holocron, Gli Holocron: le chiavi della conoscenza- Guida al Canon, Star Wars Addicted

I primi Holocron furono attribuiti ai Dai Bendu, i precursori dell’Ordine Jedi. Nel corso dei secoli furono realizzati centinaia di Holocron Jedi, i quali avevano una forma cubica ed erano costruiti con un meccanismo di sicurezza che impediva agli utenti del Lato Oscuro di aprirli e accedere ai segreti custoditi all’interno. All’epoca delle Guerre dei Cloni, gli Holocron Jedi si trovavano tutti custoditi in una camera blindata del tempio Jedi su Coruscant, a cui avevano accesso solamente i membri dell’Alto Consiglio. Alcuni Holocron potevano essere sbloccati solamente se abbinati ad un cristallo di memoria. Durante le Guerre dei Cloni, il maestro Jedi Bolla Ropal era in possesso di un cristallo di memoria che conteneva una di lista di tutti i giovani sensibili alla Forza. Dopo aver rubato un Holocron dal tempio Jedi, il cacciatore di taglie Cad Bane catturò il maestro Ropal su ordine di Darth Sidious per acquisire il cristallo di memoria. Dopo che Ropal si era rifiutato di sbloccare i dati del cristallo, Bane riuscì a costringere Anakin Skywalker ad aprire l’Holocron, dopo aver catturato la sua apprendista Ahsoka Tano.

Gli Holocron erano considerati talmente preziosi al punto tale da essere usati come oggetti da collezione. Durante la Guerra Civile Galattica, il signore del crimine Grakkus the Hutt era in possesso di moltissimi manufatti che aveva raccolto dopo la grande Purga Jedi e che conservava nel suo palazzo su Nar Shaddaa.

Holocron Sith

Holocron, Gli Holocron: le chiavi della conoscenza- Guida al Canon, Star Wars Addicted

Gli Holocron Sith avevano una forma piramidale ed erano accessibili solamente agli utenti del Lato Oscuro, un motivo per cui i Jedi li ritenevano estremamente pericolosi. Gli Holocron Sith, rispetto a quelli dei Jedi, potevano essere anche usati come chiavi per aprire molte porte.

Migliaia anni prima della Saga degli Skywalker, su Malachor fu costruito un tempio Sith che poteva essere usato come super arma se alimentato da un certo Holocron Sith. Tuttavia, quando i Jedi si accorsero di tutto ciò, iniziarono subito un attacco contro il tempio. Durante lo scontro il tempio venne attivato, pietrificando così tutti i Jedi e Sith presenti sul campo di battaglia, e creando una massiccia cupola sopra la struttura in un evento che venne ricordato come il Grande Flagello di Malachor. Prima di questo avvenimento, la conoscenza dei Sith era custodita all’interno dell’Holocron che era conservato sotto il tempio all’interno di una camera che poteva essere aperta solo tramite l’uso del Lato Oscuro. Secondo gli insegnamenti dei Sith, ci volevano due utenti della Forza per aprire le porte che conducevano alla camera.

Holocron, Gli Holocron: le chiavi della conoscenza- Guida al Canon, Star Wars Addicted

Nel 3 BBY, gli inquisitori imperiali arrivarono su Malachor poiché interessati ai suoi segreti, così come lo era l’ex Signore dei Sith Maul che era rimasto bloccato sul pianeta anni prima. Assieme ad Ezra, il quale era rimasto separato da Kanan e Ahsoka, Maul riuscì ad accedere alla camera e ad estrarre l’Holocron dal cuore del tempio Sith. Il suo vero piano era quello di sfruttare l’Holocron per attivare il tempio e usarlo come arma per vendicarsi di tutti i suoi nemici. Mentre Maul, Ahsoka e Kanan si occupavano degli inquisitori, Ezra andò sulla cima del tempio, e una volta posizionato l’Holocron Sith all’interno dell’obelisco, sentì una voce femminile che gli disse che il tempio era una super arma. A quel punto, Ezra si rese conto che Maul lo stava usando, ma mentre cercava di tornare indietro per avvertire Kanan e Ahsoka, arrivò il Signore dei Sith Darth Vader che voleva reclamare il potere del tempio per l’Imperatore. Tuttavia, Vader venne fermato dalla sua ex Padawan Ahsoka Tano con la quale ingaggiò un duello. Nel frattempo Kanan, dopo essere stato accecato da Maul, riuscì a sbarazzarsi dell’ex Sith e a raggiungere Ezra per aiutarlo a rimuovere l’Holocron dall’obelisco. Alla fine i due Jedi riuscirono fuggire da Malachor con il manufatto Sith, lasciando però indietro Ahsoka che stava tenendo a bada Vader.

Per diversi mesi, Ezra utilizzò l’Holocron Sith per diventare sempre più potente. Tuttavia Kanan, preoccupato per l’influenza oscura che l’Holocron stava avendo sul suo apprendista, decise requisire l’artefatto Sith per consegnarlo al Bendu, una creatura sensibile alla Forza che lo aveva aiutato a vedere tramite la Forza nonostante fosse fisicamente cieco.

Qualche tempo dopo, Maul catturò i membri dell’equipaggio dello spettro per ricattare Ezra e Kanan in modo da riavere l’Holocron Sith. Dopo aver recuperato l’Holocron Sith dal Bendu, i due Jedi incontrarono Maul presso un avamposto, il quale aveva anche recuperato l’Holocron Jedi di Kanan. Mentre Ezra attendeva in altra stanza, Maul condusse Kanan in una camera di equilibrio espellendolo nello spazio. Credendolo morto, Maul andò da Ezra per dirgli che se avessero unito i due Holocron, qualunque loro domanda avrebbe avuto una risposta. Ezra sfruttò questa occasione per sapere come distruggere i Sith, mentre Maul disse che stava cercando speranza. Durante il processo, riuscirono a vedere un pianeta con due soli e la continua sopravvivenza di una persona. Tuttavia, prima che potessero vedere altro, arrivò Kanan che cercò di convincere Ezra a fermarsi. Il giovane Jedi quindi diede ascolto al suo maestro, e al termine del processo entrambi gli Holocron si frammentarono, con Maul che ne approfittò per fuggire.

Holocron, Gli Holocron: le chiavi della conoscenza- Guida al Canon, Star Wars Addicted

Curiosità

Gli Holocron hanno fatto la loro prima apparizione canonica nel primo episodio della seconda stagione di The Clone Wars. Tuttavia, il loro primo sviluppo è avvenuto grazie a Tom Veitch e Cam Kennedy nella serie a fumetti Legends Dark Empire, pubblicata dalla Dark Horse Comics nel 1991-1992.

I maestri modellisti dell’Industrial Light and Magic Doc Bies e John Goodson, realizzarono tre holocron: uno cubico, uno piramidale e uno dodecaedrico in modo da fotografarli e inserirli nel Visual Dictionary di Star Wars: l’Attacco dei Cloni pubblicato nel 2002. In seguito, tutte queste 3 versioni sono riapparse in libri di riferimento canonici pubblicati negli ultimi anni.

Cosa ne pensate degli Holocron? Fatecelo sapere con un commento e che la Forza sia con voi!

Vuoi restare aggiornato sulla Galassia Lontana Lontana? Ecco come restare in contatto con Star Wars Addicted!

Seguici sui nostri social: Facebook, Youtube, Twitch e TikTok.
Vieni a parlare di Star Wars con noi sul nostro gruppo Telegram.
Scarica la nostra App per Android dal Google Store.
Visita il nostro Shop: in cambio di un gadget supporterai la nostra community!