La quarta puntata di The Bad Batch è intitolata Braccati (Cornered). Continua la fuga della Clone Force 99, ancora spaesata dall’improvvisa ascesa dell’Impero, e alla ricerca del suo posto dell’Universo.

Scorte su Pantora

La Bad Batch è di nuovo in difficoltà: Hunter propone di raggiungere Idaflor, un pianeta inabitato ottimo per nascondersi, ma la necessità di scorte ponta la squadra ad optare per Pantora. Inoltre, come sostenuto da Echo, la Havoc Marauder è finita su una lista di navi ricercate, il che aggiunge un problema alle già travagliate vicissitudini della Clone Force 99.

Pantora è una luna del pianeta ghiacciato Orto Plutonia, nell’Orlo Esterno, situata nel settore Sujimis. Durante la guerra dei cloni era schierata con la Repubblica, ed è nota per i suoi abitanti – i pantorani – dal tipico incarnato azzurrognolo. Il primissimo pantorano comparso nella Saga è Notluwiski Papanoida, interpretato in Episodio II: la Vendetta dei Sith niente meno che da George Lucas in persona.

Nota: sulla mappa interstellare Pantora sembrerebbe raffigurato come un pianeta, e non una luna. Difficile dire se sia una male interpretazione, una riscrittura di questa nozione o solo un’imprecisione dello show.

I droidi di Echo

Hunter, Omega e Echo setacciano la città alla ricerca di razioni e consumabili, imbattendosi in un commerciante Gran che scambia Echo per un droide e offre a Hunter qualche migliaio di crediti per acquistarlo. I due, di comune accordo, fingono di accettare. Echo fa così la conoscenza del gruppetto di droidi in possesso del commerciante. Sotto la supervisione del droide protocollare CG-67 troviamo i due astromeccanici 225 e DK-3 e il piccolo Clink, un droide serie LE dalle sembianze davvero curiose. Non è il primo che incontriamo, in realtà. Abbiamo già conosciuto LE-12 in Star Wars Resistance.

Non è l’unica citazione a Resistance: fuori dal negozio del Gran Omega si distrae con dei cuccioli di Voorpak, degli animali già comparsi nella serie animata. Torra, infatti, ne possiede uno chiamato Buggles.

Una vecchia conoscenza

Scopriamo che sulle tracce della squadra vi è un misterioso cacciatore di taglie che si rivela essere Fennec Shand, già comparsa nella prima stagione di The Mandalorian, interpretata da Ming-Na Wen. L’assassina sembra molto interessata ad Omega, e per poco non riesce a portarla via dalla squadra, dopo un frenetico inseguimento per le vie della città che ricorda tantissimo la fuga di Zam Wesell da Anakin e Obi-Wan in Episodio II: l’Attacco dei Cloni.

Grazie ai droidi di Echo privati del bullone di costrizione la nave viene riparata rapidamente, ed ora è capace di nascondere la propria firma, compromessa dal mandato di cattura. La Bad Batch, recuperata Omega, riesce a fuggire sul pianeta, ma a darle la caccia ora vi è un nuovo nemico.

Fennec Shand è chiaramente interessata a Omega, e ci sono solo due persone che sanno quanto importante è la giovane clone: i kaminoani Nala Se e Lama Su.

Non perdetevi la puntata di Star Wars LIVE Addicted questa sera alle 21:00, su FacebookYoutube Twitch, dove discuteremo anche di questo nuovo episodio di The Bad Batch.


The Bad Batch, prima stagione: tutte le Guide agli Episodi

Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso