Guida al Canone
Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Il Capitano Canady, grande esempio di lealtà, è un personaggio introdotto in Gli Ultimi Jedi, il secondo e tanto discusso tassello della Trilogia Sequel ad opera di Disney e Lucasfilm. Nonostante i suoi pochi minuti su schermo è si un personaggio marginale, ma sicuramente degno di nota. Dopo aver parlato di altri personaggi secondari (Raddus, Pryde, Holdo) con questo approfondimento andiamo a scoprire qualcosa anche su di lui .

Moden Canady prestò servizio durante gli anni dell’Impero di Palpatine come comandante a bordo dello Star Destroyer Solicitude; dopo la caduta dell’Impero e del suo signore divenne ufficiale del Primo Ordine e subito prese il comando di una potente nave corazzata: la Fulminatrix, Star Destroyer di classe Mandator IV.

La Fulminatrix, l’immensa corazzata comandata da Moden Canady.

Come ufficiale veterano dei gloriosi giorni dell’Impero Galattico il Capitano Canady era molto orgoglioso di servire il Primo Ordine e di essere un grande esempio di lealtà, tuttavia detestava dover lavorare al fianco di giovani ufficiali arroganti ed inesperti, che a causa della loro mancanza di disciplina e della loro incapacità di lavorare come una vera e propria squadra pensavano solamente a favorire la propria carriera. Fra questi giovani e montati rampolli quello che Canady odiava di più era sicuramente Armitage Hux, da lui spesso definito come un “dannato idiota”, che con le sue cattive strategie più di una volta arrivò a rovinare le azioni sul campo di Canady portando quest’ultimo a pensare che un domani uno stupido e non ponderato ordine di Hux avrebbe causato la sua fine.

Dopo la distruzione della Base Starkiller per mano della Resistenza le forze del Primo Ordine guidate da Armitage Hux individuarono la base avversaria su pianeta D’Qar e si prepararono ad attaccarla senza pietà.

Ricevo gli ordini dal Leader Supremo Snoke in persona, è il momento di stroncare la Resistenza una volta per tutte. Dica al Capitano Canady di approntare la sua corazzata. Che incenerisca la base, distrugga i loro trasporti e che sbaragli la loro flotta.

Hux ordinò a Canady di schierare la sua nave contro le forze nemiche, in modo da intercettarle durante l’abbandono della base, e di far attendere le squadre di caccia TIE nell’hangar. Canady comandò subito al suo sottoposto Suday Bascus di orientare i cannoni del Destroyer e far preparare le squadre di caccia come richiesto e nel frattempo condivise con Bascus il suo pensiero: anche stavolta il giovane Armitage si approntava alla battaglia con tattiche degne di un novellino. Grazie ai suoi anni di esperienza Canady sapeva che esisteva un enorme risparmio di tempo fra il mandare subito i caccia all’attacco ed il prepararli per poi tenerli fermi nell’hangar, ma Bascus ricordò lui che Hux aveva ordinato di non fare niente per il momento, solo mantenere la posizione per intimidire gli avversari e mostrare la propria forza.

Poco dopo, con una manovra decisamente a sorpresa, il comandante della Resistenza Poe Dameron guidò un attacco in solitaria con il suo Ala-X, mirando direttamente contro i cannoni di difesa della Fulminatrix, causando l’ira di Hux che chiese subito a Canady perchè non avesse ancora ancora ridotto in polvere quel caccia ed il suo sfrontato pilota. Canady rispose affermando che il caccia era troppo piccolo e troppo vicino perchè i cannoni avessero effetto ed ordinò al suo equipaggio di lanciare i propri caccia TIE all’attacco, cosa che secondo lui andava fatta decisamente prima, essendosi già reso conto del piano di “quella specie di nave”: eliminare rapidamente tutti i cannoni di superfice dello Star Destroyer, lasciandolo senza difese immediate in caso di attacchi frontali.

Poe Dameron ed il fedele amico BB-8 si apprestano a fronteggiare la nave di Canady.

“…dobbiamo inviare i caccia. Già da cinque maledetti minuti!

Nel frattempo Canady ordinò al suo equipaggio di fare fuoco sulla base della Resistenza ottenendo solo una mezza vittoria, distruggendola solamente dopo che tutte le forze comandate da Leia Organa avevano ormai abbandonato la struttura. La Resistenza inviò i propri bombardieri, con i caccia a difesa, contro la nave del Primo Ordine ma le forze di Canady riuscirono a spazzare via tutti i pericolosi vascelli nemici…tutti tranne uno.

Infuria la battaglia fra la Resistenza ed il Primo Ordine.

Praticamente negli stessi istanti la Fulminatrix prese di mira la nave principale della resistenza, la Raddus, ma gli auto-cannoni del Destroyer non ebbero il tempo di ricaricarsi e far partire il colpo poiché l’artigliere della Resistenza Paige Tico sacrificò la sua vita, riuscendo a lanciare il carico di bombe del suo bombardiere contro la nave del Primo Ordine, causando una serie di fatali esplosioni a catena.
In quel momento Moden Canady, accettando di essere stato sconfitto, rimase fermo ed in silenzio, rispettando il coraggio e la forza dei suoi avversari mentre tutto attorno la Fulminatrix esplodeva cancellando per sempre lui ed il suo equipaggio.

Curiosità sul personaggio:

Moden Canady è stato portato sullo schermo dall’attore Mark Lewis Jones ed il cognome del personaggio è stato rivelato per la prima volta nel Visual Dictionary di Gli Ultimi Jedi, scritto da Pablo Hidalgo. Questo cognome è stato scelto personalmente dal regista Rian Johnson come chiaro riferimento a “May Dove Canady”, personaggio principale del film May” del 2002 di cui il regista è stato montatore.
Originariamente l’attore fece un’audizione per una parte ne Il Risveglio della Forza, senza successo, ma è plausibile ipotizzare che il suo nome sia stato tenuto comunque in considerazione dalla produzione in quanto pochi anni dopo ha ricevuto la sua chiamata per prendere parte all’ottavo episodio della saga.
L’esperienza avuta con Gli Ultimi Jedi non è stata la prima per Jones dentro il mondo creato da George Lucas: nel 2011 ha infatti prestato la voce per il personaggio di Darth Decimus nel videogioco Star Wars: The Old Republic.

Cosa ne pensate del personaggio? Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso