Guida al Canone
Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Secondo l’Accordo Galattico, la Nuova Repubblica e i resti dell’Impero avrebbero dovuto smantellare i loro eserciti, riducendo la forza militare al 10%. Ma in gran segreto, nelle Regioni Ignote, il Primo Ordine – erede dell’Impero – finanziava la Kuat Drive Yards per la costruzione di nuovi star destroyer con cui eliminare il dis-ordine causato dalla Nuova Repubblica.

All’insaputa della grandissima parte del Primo Ordine, alcuni suoi ufficiali, così come alcuni membri degli organi esecutivi della Kuat-Entralla Engineering e della Sienar-Jaemus, si erano infiltrati come cultisti Sith. Inviando risorse sul pianeta Exegol, preparavano il ritorno dell’Impero Sith: la Galassia stava per conoscere la flotta dell’Ordine Finale!

Star destroyer di classe Resurgent

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Il Primo Ordine nasceva dall’Impero e, per evocare questa continuità, gli ingegneri della Kuat-Entralla Engeneering si sono ispirati ai modelli imperiali e repubblicani per la costruzione degli star destroyer di classe Resurgent. La stessa denominazione richiamava la volontà di ripristinare l’Impero, ma depurandolo dalle sue debolezze.

Il Primo Ordine non disponeva delle vastissime risorse del suo predecessore. Così preferì ottimizzare quelle a disposizione, attraverso la costruzione di un minor numero di navi da guerra, ma dotate di armamenti molto più pesanti.

Più di 3000 torri turbolaser e cannoni pesanti a ioni sono disposti sullo scafo, mentre una schiera di batterie protegge i fianchi della nave. È dotato anche di torri lanciamissili a concussione munite con sistemi di puntamento. Può trasportare e far sbarcare sulla superficie dei pianeti invasi più di 8000 assaltatori, addestrati fin da bambini per essere fedeli al Primo Ordine.

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

La potenza di fuoco di cui dispone consente alla nave di sfidare qualsiasi incrociatore in uno scontro diretto. In caso di necessità, può dispiegare dai boccaporti laterali e dall’hangar ventrale squadriglie di caccia TIE per spazzare i caccia nemici o abbattere eventuali capsule di salvataggio.

In corrispondenza del reattore centrale ad antimateria SIFS III-a1a, in prossimità dei motori, si trova, così come nella classe Venator repubblicana, il ponte di comando, sul cui lato destro è posizionato il proiettore dello scudo deflettore.

L’avvistamento di alcune di queste navi fu scambiata per allucinazioni deliranti, ma il Generale Leia Organa sapeva che l’Accordo Galattico era stato violato e il Primo Ordine si preparava a colpire.

Incrociatore di classe Maxima A

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Benchè non sia propriamente uno star destroyer, è evidente nella sua estetica quale sia l’ispirazione. Questo incrociatore pesante veniva principalmente usato come mezzo di trasporto di navi da sbarco AAL-1971/9.1 e di 18 squadriglie di caccia TIE delle forze speciali.

All’occorrenza, era usato anche per gli attacchi orbitali, come la Fortitude impiegata nell’assedio di Ikkrukk.

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Incrociatore di classe Mega

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

La più grande nave mai costruita, la Supremacy è l’unico star destroyer di classe Mega, al cui confronto persino i super star destroyer imperiali impallidiscono.

Lunga 13239,68 m, larga 60542,68 m e alta quasi 3975,35 m, può consentire l’attracco di 6 star destroyer di classe Resurgent. Il suo equipaggio è composto da 2200000 unità, tutte necessarie per il funzionamento di una nave dalle dimensioni spropositate.

All’interno si trovavano riserve di materie prime, acciaierie di duracciaio, linee di produzione allo stato dell’arte e centri di addestramento per i cadetti. I suoi laboratori erano dedicati alla progettazione e alla costruzione di nuove tecnologie, fra cui la possibilità di tracciare le navi in transito nell’iperspazio. Una stazione mobile totalmente autosufficiente che solo un attacco suicida avrebbe potuto abbattere.

Star destroyer di classe Mandator IV

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Questa corazzata d’assedio ha una sola funzione: abbattere gli scudi planetari e portare una pioggia di fuoco sui nemici. Questa nave da guerra, lunga ben 8000 m, trasporta due cannoni ventrali orbitali, in grado di sparare in successione due colpi prima di ricaricarsi.

Il ponte che si estende per tutta la larghezza della poppa è difeso da 26 torrette e 6 proiettori di raggio traente sulla prua. Per il suo funzionamento richiede 53000 ufficiali, nonché 22000 assaltatori e 140000 arruolati.

L’ultima nave appartenente a questo modello costruita fu la Fulminatrix, che aveva distrutto la base della Resistenza su D’Qar, prima di essere abbattuta dall’attacco guidato da Poe Dameron, a costo della distruzione quasi totale dei bombardieri ribelli.

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted
cannoni ventrali orbitali

La corazzata era un prototipo dell’arma definitiva: lo star destroyer di classe Xyston.

Star destroyer di classe Xyston

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Per decenni i membri del Sith Eternal prepararono la flotta con cui avrebbero eliminato istantaneamente qualunque resistenza nella Galassia. Lo star destroyer di classe Xyston era una sintesi perfetta tra potenza e manovrabilità; tra passato e futuro.

Con uno sguardo alla storica, inconfondibile, estetica imperiale, si basa sul design della classe Imperial, ma presenta delle significative migliorie. Le dimensioni sono maggiori (2406 m di lunghezza per 682 di larghezza), così come la potenza di fuoco (40 batterie di turbolaser pesanti, 40 cannoni a ioni, 40 cannoni laser di difesa, 35 lanciatori di diversi tipi di ordigni, 10 proiettori di raggi traenti).

L’implemento dei sistemi automatizzati consente una riduzione del personale necessario al suo funzionamento (l’equipaggio è composto da 29585 membri). Ha linee rosse lungo tutto il bordo dello scafo, proprie della flotta del Sith Eternal.

Ma la modifica principale è rappresentata dalla dotazione di un superlaser assiale. Basato sulla tecnologia che sfrutta il potere dei cristalli Kyber, il superlaser assiale opera in modo diverso da quelli usati dalla Base Starkiller o dalla Morte Nera.  Il cannone proietta un flusso continuo che erode la superficie del pianeta, scava fino a raggiungere il nucleo di un pianeta innescandone l’esplosione.

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Per alimentarsi, richiede di attingere direttamente al reattore a ionizzazione solare della nave, con la conseguenza che un attacco diretto al cannone può comportare la distruzione dell’intera nave.

Un’altra debolezza è data dalla necessità di collegarsi ad un’antenna di navigazione, che coordini il lancio di tutti gli star destroyer attraverso la pericolosissima atmosfera di Exegol. Come ha scoperto la Resistenza, attaccare la torre rende tutta la flotta vulnerabile.

Star destroyer Primo Ordine, Tutti gli star destroyer – Età del Primo Ordine – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Cosa ne pensate degli star destroyer del Primo Ordine? Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!

Vuoi restare aggiornato sulla Galassia Lontana Lontana? Ecco come restare in contatto con Star Wars Addicted!

Seguici sui nostri social: Facebook, Youtube, Twitch e TikTok.
Vieni a parlare di Star Wars con noi sul nostro gruppo Telegram.
Scarica la nostra App per Android dal Google Store.
Visita il nostro Shop: in cambio di un gadget supporterai la nostra community!