News

Guide

Serie

Live

HomeGuide al CanonEnric Pryde, il Generale Alleante - Guida al Canon

Leggi anche

Enric Pryde, il Generale Alleante – Guida al Canon

Guida al Canone
Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Enric Pryde, il Generale Alleante è un personaggio introdotto in L’Ascesa di Skywalker, ultimo tassello della Trilogia sequel ad opera di Disney e Lucasfilm. Nonostante il suo poco spazio su schermo è sicuramente un personaggio marginale degno di nota, grazie anche alla caratterizzazione ed allo sguardo glaciale del suo interprete Richard E. Grant. Con questo approfondimento andiamo a scoprire di più sulla sua vita e sul suo destino.

Enric Pryde il Generale Alleante, Enric Pryde, il Generale Alleante – Guida al Canon, Star Wars Addicted
Enric Pryde in tutto il suo glaciale splendore.

L’umano Enric Pryde nasce sul pianeta di Alsakan nel 27 BBY. Fin da ragazzo si rende conto di possedere un indole che bene si sposa con la ferrea disciplina militaresca e realizza di voler intraprendere la strada della carriera militare; già diversi anni dopo, nel 11 BBY Pryde ha raggiunto una posizione di rilievo all’interno dell’Accademia di Alsakan. Durante l’Impero di Palpatine presta servizio nella Marina Imperiale e dal 6 BBY viene messo di stanza sullo Star Destroyer Steadfast e nel tempo riesce perfino ad essere testimone delle tremende ma spettacolari imprese del fedele braccio destro dell’Imperatore, Darth Vader.

Nel 5 ABY lo Steadfast viene distrutto nella Battaglia di Jakku e Pryde, come tanti altri ufficiali imperiali, fugge verso le Regioni Ignote certo di essere fuori dalla portata delle forze della Nuova Repubblica. Decenni dopo, in veste di veterano dell’esercito imperiale, si unisce al neonato Primo Ordine assieme a diversi altri ex ufficiali imperiali e fanatici della dottrina oscura e violenta di Palpatine. Qualche tempo dopo l’ascesa al comando del misterioso Leader Supremo Snoke riceve da quest’ultimo uno Star Destroyer di classe Resurgent, ne prende il comando e lo rinomina Steadfast in onore della sua vecchia nave dei giorni imperiali. Nel momento in cui il Primo Ordine compie il suo attacco terroristico ai danni della capitale della nuova repubblica, Pryde è “tenuto da parte” assieme ad altri leader dell’esercito di Snoke, in modo da avere pronta una grande quantità di rinforzi in caso di emergenza. Dopo la caduta di Snoke, di cui tutto il Primo Ordine ritiene responsabile la giovane cercatrice di rottami Rey, Kylo Ren prende il comando della fazione e Pryde diviene uno dei ufficiali più anziani dell’Alto Comando del Primo Ordine, con il compito di gestire le forze di riserva. Il giovane Leader Supremo si rende conto delle potenzialità delle forze di riserva di Pryde e decide di chiamarle a se e di rendere l’uomo un membro del Consiglio Supremo, promuovendolo a Generale Alleante.

Circa un anno dopo la Battaglia di Crait un fulmine squarcia la galassia quando una trasmissione con la voce del defunto Imperatore Palpatine minaccia i pianeti liberi e ridà speranza ai suoi vecchi sostenitori. Il Leader Supremo Kylo Ren capisce subito che l’eventuale ritorno di Darth Sidious è una minaccia alla sua leadership del Primo Ordine e decide quindi di andare a trovare la fonte della trasmissione, desideroso di fare luce su questo «imperatore fantasma», perdendo momentaneamente di vista la Resistenza.

Nel frattempo Enric inizia a realizzare che il defunto Leader Supremo Snoke in realtà è sempre stato una marionetta manovrata da una grande, oscura ed agghiacciante forza che dall’ombra ha agito indisturbata per molto tempo e inizia a comprendere meglio le macchinazioni che per anni sono state perpetrate dall’Imperatore prima e da Snoke poi.

Kylo Ren, dopo aver realizzato che l’unico modo per trovare la fonte di questa minaccia al suo potere è quello di mettere la mani su un puntatore Sith, si reca, assieme ad Enric Pryde ed Armitage Hux, sul pianeta vulcanico di Mustafar, un tempo governato da Darth Vader ed ancora prima testimone di eventi che hanno drasticamente mutato la storia recente della galassia. Mentre il Leader Supremo e le sue truppe sono impegnati a cercare il puntatore Sith su Mustafar, Pryde ed Hux osservano da lontano le azioni di Ren ed il Generale Alleante presta molta attenzione alle parole di Armitage: il giovane uomo è convinto che Kylo Ren stia solo perdendo tempo con questa caccia ai fantasmi e che tutte le risorse del Primo Ordine debbano essere impiegate per eliminare una volta per tutte la patetica Resistenza. Pryde non è d’accordo, in quando è fermamente convinto che dietro l’oscuro messaggio da poco ascoltato ci sia una forza molto potente, assetata di vendetta, ed è convinto che Kylo Ren non si fermerà davanti a niente e nessuno pur di comprendere la verità.

Enric Pryde il Generale Alleante, Enric Pryde, il Generale Alleante – Guida al Canon, Star Wars Addicted
Armitage Hux, il Leader Supremo Kylo Ren, Enric Pryde ed i Cavalieri di Ren: la massima forza del Primo Ordine riunita assieme.

Gli eventi seguenti accadono con disarmante rapidità, Ren recupera il puntatore e grazie ad esso arriva sul pianeta Exegol dove scopre che l’Imperatore Palpatine è ancora vivo, rinchiuso dentro un corpo clonato ed in stato di decomposizione, ma non è tutto. Su Exegol per anni il Sith ha radunato le sue forze e grazie all’aiuto del culto dei Sith Eternal i suoi sostenitori sono aumentati di numero e tutto è pronto per il suo grande Ordine Finale.

Nel frattempo Kylo Ren aggiorna il Consiglio Supremo delle rivelazioni avute su Exegol ed il generale Domaric Quinn palesa subito il suo scettiscismo definendo questi misteriosi alleati di Exegol come stregoni di poco conto, mentre Pryde sostiene con fermezza un alleanza fra il Primo Ordine ed i Sith Eternal, facendo notare come l’Ordine Finale di Palpatine aumenterebbe oltre ogni misura le loro risorse e correggerebbe il madornale errore della Base Starkiller ad opera del Generale Hux. In tutto questo Ren riferisce anche un altra preziosa informazione: all’interno del Primo Ordine è presente una spia che ha già informato la Resistenza del ritorno di Palpatine.

Dopo aver scoperto che Rey ed altri suoi compagni della Resistenza si trovano sul pianeta di Pasaana Kylo ordina al Generale Pryde di allertare le loro truppe di stanza sul pianeta e manda i Cavalieri di Ren alla ricerca dei fuggitivi. L’azione si risolve con la sola cattura del Wookiee Chewbacca e con la confisca di alcuni suoi oggetti fra cui un misterioso pugnale, e dopo che il prigioniero viene portato a bordo della nave del Primo Ordine il Generale Hux discute animatamente con Pryde riguardo l’effettivo successo della missione su Pasaana, in quanto convinto che la cattura dell’ex compagno di Han Solo non valga il prezzo delle truppe perse sotto il comando dei Cavalieri di Ren durante la missione.

Poco tempo dopo Pryde ed Hux si trovano in orbita sopra Kijimi quando la loro nave subisce l’incursione di Rey, Finn e Poe decisi a liberare il loro amico Chewbacca. I due uomini della Resistenza vengono catturati e condannati ad esecuzione immediata ma un insolito alleato capovolge la situazione: è Armitage Hux, è lui la spia. Hux aiuta Finn e Dameron a fuggire, non prima di essersi fatto sparare dall’ex assaltatore per dissimulare al meglio la sua reale posizione, e successivamente riferisce a Pryde che i soldati della Resistenza lo hanno costretto ad aiutarli nella fuga minacciandolo con un blaster puntato alla testa. Tuttavia Pryde vede oltre la bugia di Hux e realizza immediatamente che la spia menzionata da Ren altri non è che Armitage e con un gesto di estrema freddezza lo giustizia seduta stante, mettendo fine alla carriera del giovane nel Primo Ordine.

Enric Pryde il Generale Alleante, Enric Pryde, il Generale Alleante – Guida al Canon, Star Wars Addicted
L’esatto momento in cui Hux perde la vita per mano di Enric Pryde.

Successivamente Pryde, oltre ad informare il Leader Supremo sul vero scopo di Hux, riferisce al giovane che i tecnici della nave hanno fatto in tempo a scansionare il pugnale Sith requisito al Wookiee ed hanno scoperto la posizione del secondo puntatore Sith che Rey sta cercando, questo permette a Kylo Ren di giungere fino a Kef Bir, salire sui relitti della seconda Morte Nera e rintracciare la giovane aspirante Jedi. Su Kef Bir gli eventi prendono una svolta inaspettata ed il giovane Kylo Ren rinuncia al lato oscuro, tornando ad essere Ben Solo; poco dopo l’Imperatore Palpatine contatta Pryde e quest’ultimo si inginocchia e giura fedeltà davanti all’ologramma del suo padrone, cementando di fatto l’alleanza fra il Primo Ordine ed i Sith Eternal.

Enric Pryde il Generale Alleante, Enric Pryde, il Generale Alleante – Guida al Canon, Star Wars Addicted

“Come vi servii nelle vecchie guerre, vi servo ora.”

L’Imperatore ordina al Generale Alleante di raggiungerlo su Exegol ma prima lo informa che sta per mandargli, direttamente dalla flotta del pianeta oscuro, uno degli Star Destroyer di classe Xyston, dotati di un arma distruggi pianeti, e che il primo segno della nuova forza di Palpatine deve essere la distruzione di un mondo che in qualche modo ha aiutato la Resistenza: la scelta cade su Kijimi. Pryde si assicura personalmente che l’ordine venga eseguito ed è così che dopo Alderaan ed Hosnian Prime un altro pianeta viene cancellato dalle mappe a causa delle micidiali macchine di morte di Palpatine.

Una volta giunto su Exegol Pryde comprende che la Resistenza vuole distruggere la torre di navigazione sulla superfice del pianeta, in modo da impedire il viaggio degli Star Destroyer distruggi pianeti verso ogni angolo della galassia. Si mette subito al comando della flotta Sith con la sua Steadfast e decide di trasmettere il segnale guida per il resto della flotta direttamente dalla propria nave, vanificando il piano iniziale degli avversari. Tuttavia Finn si rende conto di ciò che è appena successo e guida le sue truppe verso un folle attacco di terra sulla superfice della Steadfast, Pryde ordina immediatamente di disturbare il segnali dei mezzi nemici ma realizza con non poco stupore che la Resistenza non sta attaccando con veicoli o mezzi corazzati ma sta invece cavalcando delle strane creature, Orbak, creando scompiglio sullo scafo della nave.

Attimi dopo Pryde resta nuovamente di stucco quando una seconda fotta, composta da migliaia di navi di gente comune, appare sopra Exegol pronta a rinforzare le fila della Resistenza.

“Dove hanno preso tutti quei caccia? Non hanno una Marina.”

“Non è una Marina signore, sono…persone comuni.”

Enric Pryde il Generale Alleante, Enric Pryde, il Generale Alleante – Guida al Canon, Star Wars Addicted
Parte dell’enorme flotta di gente comune radunata da Lando Calrissian.

Quello che succede dopo è noto a tutti: negli stessi attimi in cui Palpatine viene definitivamente sconfitto da Rey e dalla Forza sua alleata anche lo Steadfast inizia a distruggersi ed il Generale Alleante Enric Pryde corre verso la parte anteriore del ponte ed osserva un ultima volta la Flotta Sith, conscio di aver deluso il suo signore e padrone. Pochi istanti dopo una violenta esplosione pone fine alla sua vita.

Enric Pryde il Generale Alleante, Enric Pryde, il Generale Alleante – Guida al Canon, Star Wars Addicted
La Steadfast pochi minuti prima della sua distruzione.

Cosa nel pensate del personaggio? Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!

Senior Editor

Classe 1990, nel 2002 scopro la saga di Lucas e me ne innamoro, con la trilogia classica nel cuore. Appassionato di cinema in tutte le sue forme, di rock, heavy metal e trekking. Lo dico e lo ripeto: sono anni meravigliosi per amare la galassia lontana lontana.

Seguici in live, tutti i venerdì alle 21:00!

Ultimi articoli