Guida al Canone
Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Il personaggio di Kylo Ren, nato Ben Solo, è sicuramente una delle figure più interessanti della trilogia sequel. L’erede della famiglia Skywalker, più di Darth Vader che di Anakin, ha sofferto enormemente a causa di una famiglia di cui non si è mai sentito del tutto parte.

I film trattano solo sullo sfondo il suo passaggio al lato oscuro della Forza, benchè abbia giocato un ruolo determinante ai fini della trama.

L’assenza di un padre che non riusciva a sentirsi a suo agio nei panni del genitore e tendeva verso la vita da contrabbandiere; una madre che da sempre aveva portato il peso della lotta per la libertà nella Galassia; uno zio che viveva nella leggenda, a volte trascurando di avere una famiglia.

La biografia di Kristin Beaver, Skywalker: A Family At War, ci offre un ulteriore spiraglio nella psiche di un personaggio complesso, per farci capire come la scelta di abbandonarsi ai sentimenti di rabbia e dolore attecchisca a radici profonde che, come spesso accade, riguardano la famiglia di origine.

Nel romanzo Bloodline di Claudia Grey abbiamo preso che Leia Organa decise di tenere nascosti a tutti del suo lignaggio.

La scelta fu appoggiata da Luke. I due celarono la verità anche al giovane Ben Solo, alle prese con l’addestramento Jedi.

Come la Galassia si rivoltò contro Leia appena fu scoperta la verità, così Ben provò un forte senso di tradimento. La sua famiglia gli aveva tenuto nascosto il segreto su chi fosse il nonno, ricordato da tutti, o quasi, come l’uomo più odiato della Galassia.

Ben condivideva molto del carattere del nonno: la sua natura irruenta, nonché una certa paranoia, conseguenza forse dell’immenso potere che gli derivava dalla sua discendenza.

Riportiamo di seguito il passaggio:

The revelation felt like a betrayal. Ben, who took after Anakin Skywalker in his powerful Force abilities and hot-headed nature, was crushed by the realization that his parents and his uncle had known the truth for decades yet had not seen fit to share it with him. He was incredulous that he had been left to discover the damning fact along with what felt like everyone else in the known galaxy. And the fact that his family had kept such a dramatic piece of information hidden seemed to justify every dark impulse and feeling of paranoia he’d entertained in his young life.

La storia di Ben Solo mostra come l’essere speciali abbia sempre un prezzo da pagare. Il peso della parentela con gli eroi della Ribellione, ai suoi occhi, però, falsi e bugiardi, hanno segnato l’eredità di Ben, che si compone anche del retaggio di Darth Vader.

La grotta del lato oscuro di Dagobah tenta Kylo Ren

In questo clima fertile, l’Imperatore Palpatine si servì di Snoke per amplificare queste debolezze e sfruttarle per crearsi un nuovo Vader.

Continueremo sicuramente ad avere altri stralci di vita di Ben Solo che ci aiuteranno a comprendere il complesso molto interiore del personaggio.

Nel frattempo, continuate a seguirci e che la Forza sia con voi!

Avatar

Appassionato di Star Wars dal 1996, quando mio padre mi regalò il primo Millenium Falcon. Da allora, continuo a seguire tutto ciò che riguarda la Galassia Lontana Lontana, con particolare attenzione al canone.


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso