Guida al Canone
Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Il sacrificio di Amylin Holdo visto ne Gli Ultimi Jedi è sicuramente uno dei passaggi più belli ed intensi della Trilogia Sequel. Con questo articolo rendiamo il giusto omaggio ad un personaggio importante, che ha sicuramente fatto la sua parte nella storia recente della galassia di Star Wars. Ma prima di concentrarsi su Amilyn Holdo ed il suo sacrificio facciamo un passo indietro e scopriamo di più sulla vita della donna.

Amilyn Holdo ed il suo sacrificio, Amilyn Holdo ed il suo sacrificio – Guida al Canon, Star Wars Addicted

Femmina di razza umana, Amilyn Holdo nasce sul pianeta di Gatalenta durante i primi anni di vita dell’Impero di Palpatine. Nel 3 BBY si iscrive al programma di Legislatura Imperiale, iniziativa messa in moto su Coruscant dall’Impero Galattico e volta a far avvicinare i giovani al mondo della politica. E’ grazie a questa sua decisione che anni dopo mentre ricopre il ruolo di apprendista all’interno del programma incontra la principessa di Alderaan Leia Organa, figlia adottiva dell’importante senatore Bail Organa.

Amilyn e Leia trascorrono molto tempo assieme durante le sessioni senatoriali e durante i tanti allenamenti previsti dal programma Imperiale su vari mondi come Alderaan, Eriadu e Felucia. Le due ragazze sviluppano un forte sentimento di amicizia e rispetto reciproco al punto che Amilyn, dopo aver scoperto sul pianeta Pamarthe il coinvolgimento di Leia nella Ribellione contro l’Impero, decide di non farne parola con nessuno. Non molto tempo dopo questa scoperta la giovane di Gatalenta si rivela fondamentale nell’aiutare la Principessa a trovare il passaggio per il sistema di Paucris, permettendole così di informare la flotta della Ribellione di un’imminente e letale attacco da parte delle forze Imperiali.

 

Amilyn Holdo ed il suo sacrificio, Amilyn Holdo ed il suo sacrificio – Guida al Canon, Star Wars Addicted
“Leia, Principessa di Alderaan”, copertina del Romanzo di Claudia Gray in cui le due giovani si incontrano per la prima volta.

Durante l’inizio della Guerra Civile Galattica Holdo (adesso diventata ministro) decide di unirsi alla Ribellione, certa che la sua posizione politica possa dare buoni frutti alla causa ribelle. Mentre è di ritorno da una missione di contrabbando di armi la nave su cui viaggia viene intercettata da uno Star Destroyer che apre immediatamente il fuoco ed uccide il capitano Jardar, a capo della nave, lasciando Amilyn come ufficiale più alto di grado a bordo.

Holdo ordina subito all’equipaggio di affrontare a viso aperto la nave Imperiale e di sparare all’hangar con una raffica di colpi devastanti che riescono ad aprire un buco attraverso lo Star Destroyer. Subito dopo grida di concentrare il fuoco verso il motore ionico della nave nemica e successivamente andare a colpirlo con la testa della propria nave, riuscendo ad attraversarne lo scheletro di metallo e sbucando dall’altra parte sani e salvi, pronti a fuggire nell’iperspazio. Nonostante il folle piano lasci buona parte dell’equipaggio con qualche capello bianco ed un paio di anni di vita in meno tutti i compagni non possono che complimentarsi con la giovane donna che viene successivamente promossa al grado di capitano.

Un anno dopo la distruzione della seconda Morte Nera l’Impero viene definitivamente sconfitto dalla Nuova Repubblica durante la Battaglia di Jakku e la galassia si crogiola in decenni di pace, ma come tutti sappiamo qualcosa trama nell’ombra su Exegol. L’arrivo del Primo Ordine costringe Leia Organa a creare il movimento della Resistenza per opporsi alla nuova minaccia ed Amiliyn Holdo risponde alla chiamata, ed è cosi che nel 34 BBY è nota ai più come Vice Ammiraglio Holdo.

Dopo l’attacco alla Base Starkiller Holdo si allontana dalla segreta base della Resistenza su D’Qar a bordo della nave Ninka e negli attimi precedenti l’arrivo del Primo Ordine riesce ad aggiornare i piloti degli Squadroni Cobalt e Crimson riguardo agli ultimi avvenimenti: Honsnian prime obliterato dalle mappe e la Base Starkiller distrutta. Raccomanda inoltre alle due squadre di lasciare immediatamente il pianeta, non prima di aver condiviso con loro le munizioni della Ninka. Poco dopo il Vice Ammiraglio viene a conoscenza dei successi di Rose Tico assieme allo Squadrone Cobalt e le chiede di prendere posto nel team di manutenzione a bordo della Ninka.

Nella fuga successiva all’evacuazione di D’Qar la nave ammiraglia della Resistenza su cui si trova Leia Organa, la Raddus, viene colpita con tragiche conseguenze. L’intero Alto Comando di stanza sul ponte perde la vita ed Organa viene scaraventata nello spazio nei pressi della nave, salvo poi riuscire a rientrare al sicuro all’interno grazie alla sua comunione con la Forza. Una volta rientrata la Principessa di Alderaan si accascia al suolo priva di sensi e poco dopo, seguendo la catena di comando, il comandante Larma D’Acy affida a Holdo tutto ciò che resta della Resistenza, poco più di 400 elementi dislocati su tre navi.

Amilyn Holdo ed il suo sacrificio, Amilyn Holdo ed il suo sacrificio – Guida al Canon, Star Wars Addicted
Amylin Holdo prende il comando di ciò che resta della Resistenza.

Quest’ultima si trasferisce a bordo della Raddus e prende il controllo, mettendo subito in moto il suo piano, senza farne parola con nessuno dei suoi sottoposti.
Holdo vuole far procedere le navi verso una base segreta sul pianeta Crait, risalente ai tempi della Ribellione, cercando di restare sempre un passo avanti rispetto alla portata di tiro delle navi avversarie. Purtroppo le cose non vanno come previsto e la nave ammiraglia del Leader Supremo Snoke, la Supremacy, distrugge la nave ospedale della Resistenza, la Anodyne, e poco dopo riserva la stessa fine anche alla Ninka.

Durante la disperata e segreta fuga verso Crait Holdo tiene all’oscuro perfino Poe Dameron e quando la Raddus si avvicina nei pressi di Crait Amilyn decide di iniziare l’evacuazione dei presenti sul pianeta, usando tutto il carburante e tutti i mezzi rimasti in forze alla Resistenza. E’ in quel momento che il giovane pilota di Ala-X esplode ed accusa la donna di tradimento verso i suoi compagni d’armi e aiutato dai suoi fedelissimi punta un blaster contro Holdo e gli altri ufficiali presenti, ordinando che siano portati via e tenuti sotto chiave.

Poco dopo Holdo riesce a mettere in difficoltà i suoi “carcerieri”, e cerca di fermare Poe scatenando caos sul ponte di comando della nave; caos che si conclude con l’entrata in scena di una rediviva Leia Organa che stordisce Dameron e consente alla sua vecchia amica di far ripartire il piano iniziale. Nei minuti finali dell’evacuazione della Raddus Amilyn si rifiuta di salire a bordo del trasporto poiché qualcuno deve continuare a pilotare la nave ammiraglia per fornire protezione alle altre piccole navi, e si congeda da Leia con sentita commozione, “Che La Forza sia con te, sempre” sono le ultime parole pronunciate da Amilyn alla sua cara amica.

A causa di una soffiata del ladro DJ al il Primo Ordine quest’ultimo nota i trasporti che stanno lasciando la nave ed inizia un massacro senza pietà. Amilyn Holdo osserva la scena sbigottita e con il cuore a pezzi prende la decisione più importante della sua vita: immolarsi per fermare l’avanzata della Supremacy e mettere in salvo la scintilla che appiccherà il fuoco che brucerà il Primo Ordine, la Resistenza. Con una mossa sorprendente e spettacolare Holdo imposta le coordinate per un salto nell’iperspazio proprio nel punto in cui si trova la Supremacy e la Raddus esegue la manovra andandosi a schiantare contro l’ammiraglia di Snoke, spezzandola in due e ponendo fine alla vita della donna.

Amilyn Holdo ed il suo sacrificio, Amilyn Holdo ed il suo sacrificio – Guida al Canon, Star Wars Addicted
La tremenda, ma visivamente affascinante, distruzione della Supremacy del Leader Supremo Snoke.

Circa un anno dopo questa manovra verrà ricordata come “La manovra di Holdo” e sarà utilizzata dai piloti della Resistenza contro alcune navi del Primo Ordine rimaste attive dopo la definitiva caduta del clone di Palpatine su Exegol.

Cosa ne pensate del personaggio e del suo sacrificio? Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!

Vuoi restare aggiornato sulla Galassia Lontana Lontana? Ecco come restare in contatto con Star Wars Addicted!

Seguici sui nostri social: Facebook, Youtube, Twitch e TikTok.
Vieni a parlare di Star Wars con noi sul nostro gruppo Telegram.
Scarica la nostra App per Android dal Google Store.
Visita il nostro Shop: in cambio di un gadget supporterai la nostra community!