Chi pensa che Star Wars tratti di mera Forza, commette un grave errore. L’universo fantascientifico creato da George Lucas ormai quarant’anni fa dell’equilibrio mentale, della volontà e dell’intelligenza valori imprescindibili.

Valori, questi, che possono essere espressi attraverso il Q.I., il calcolo del quoziente intellettivo. Questo, infatti, si ottiene attraverso un semplice calcolo: una frazione tra età mentale ed età biologica. Il risultato, poi, va moltiplicato per cento.

Per ottenere un risultato attendibile, puoi sempre affidarti al pratico test da svolgere online come questo sito, con un risultato molto indicativo del tuo potenziale intellettivo. Allo stesso test abbiamo immaginato di sottoporre i personaggi di Star Wars che si sono succeduti all’interno delle tre saghe. Alcuni risultati appaiono scontati, come la prima posizione, mentre alcuni piazzamenti si sono conclusi in volata, con scarti davvero ravvicinati. Tra i grandi esclusi, figurano personaggi del calibro di Anakin e Luke Skywalker, Kylo Ren, Ian e Ben Solo. Vediamo, dunque, quali sono i cinque personaggi più intelligenti di Star Wars.

5° Posizione: Dooku, 158 punti

Al quinto posto si piazza Dooku, uno dei personaggi più controversi della seconda trilogia di Star Wars. La sua è una storia come tante, un Jedi che, con il tempo, intraprende un percorso senza ritorno attraverso il lato oscuro. Guadagna la piazza più bassa in questa classifica grazie alle sue eccellenti doti di stratega e alla sua formazione, a dir poco, completa.

Dooku, infatti, è stato uno dei primi allievi di Yoda, che lo allevò sotto la guida della Forza. Dopo essere stato disgustato dalla corruzione che lo circondava tra i ranghi dell’ordine Jedi, il cavaliere intraprese la propria strada prima di diventare allievo di Darth Sidious.
Sotto il nome di Darth Tyrannus, Dooku arrivò a possedere uno dei poteri più impressionanti in termini di uso della forza: la combinazione tra telecinesi e fulmini. Un’arma potenzialmente letale per chiunque.

Per questo, il suo Q.I. si rivela decisamente al di sopra della media e merita di essere menzionato in questa graduatoria. A farne le spese è stato Luke Skywaler, che può vantare un Q.I. di “appena” 152 punti e, per questo, viene relegato al sesto posto. L’eroe della prima saga, infatti, viene ricordato più per il suo carisma che per la sua capacità strategica, nonostante un uso eccellente della Forza.

4° posizione: Obi-Wan Kenobi: 167 punti

Altro risultato in volata è quello ottenuto dal gran maestro Obi-Wan Kenobi. Il mentore di Anakin e Luke Skywalker mette in mostra tutta la propria intelligenza durante il quinto film della saga, dove grazie a lucidità e capacità strategica di lettura della battaglia riesce a riportare una lunga serie di vittorie. Grazie a lui, la Repubblica raggiunge il suo apice in termini di splendore.

Nell’uso della forza, Obi-Wan Kenobi è un maestro quasi senza pari. Al massimo del suo potere, è riuscito a sconfiggere Anakin Skywalker prima che iniziasse la sua mutazione in Darth Vader e la sua dipartita, in realtà, è stata una scelta consapevole che ha permesso al giovane Luke di sopravvivere e di portare a termine la sua missione.

La sua capacità di usare la Forza è tale da riuscire a divenire un tutt’uno con essa dopo la morte. Infatti, il maestro, in forma spettrale, guiderà Luke sino al compimento della sua missione.

3° posizione: Generale Leila Organa Skywalker 169 punti

L’unica Skywalker in questa graduatoria è quella che non ti aspetti. La principessa Leila, iconico personaggio interpretato da Carrie Fisher, è riuscita a sopravvivere durante l’intera prima saga di Star Wars solo grazie alle sue doti intellettive.

La sua famiglia è composta da personaggi influenti, ufficiali governativi e politici. Cresce all’ombra della regina e diventa ben presto un membro del Senato galattico, fino allo scioglimento dettato dall’Imperatore Palpatine. In seguito a ciò, divenne la leader indiscussa dell’Alleanza Ribelle, che guida con coraggio e intelligenza sino alla vittoria finale.

Negli anni tra la prima e la terza trilogia, Leila viene addestrata in segreto da Luke nell’uso della forza ed è solo grazie a questa abilità che riuscirà a contrastare il lato oscuro presente nell’animo di suo figlio, Kylo Ren.

2° posizione: l’imperatore Palpatine, 187 punti

La vita di Palpatine è un continuo susseguirsi di trame contorte e pianificazioni al fine di raggiungere il potere. Le sue doti di stratega e manipolatore lo rendono uno dei personaggi più potenti dell’universo di Star Wars. La combinazione di queste doti con il suo enorme potere lo rendono, infine, uno dei nemici più temibili mai concepiti.

L’antagonista per antonomasia dell’universo di George Lucas è un essere spietato, per cui il fine giustifica sempre i mezzi. Tradisce e uccide il proprio maestro, riesce grazie a un piano diabolico a gettare l’intera galassia nel caos e ottiene il trono di Imperatore galattico.

Palpatine sfoggia la sua intellgenza anche nelle situazioni più disperate. Anche quando viene sconfitto in un duello fisico da Mace Windu, l’imperatore riesce ad approfittare di una distrazione dello jedi per ucciderlo. Infine, è colui che semina in Anakin Skywalker il germoglio del lato oscuro.

1° posizione: maestro Yoda, 214 punti

In termini di uso della Forza, nessuno è comparabile con il maestro Yoda. Il centenario maestro ha allevato intere generazioni di Jedi ed è stato un mentore sia per Obi-Wan Kenobi, sia per Luke Skywalker.

Nonostante l’avanzata età, nel secondo film della saga da sfoggio di tutto il suo potere sollevando con due dita un’intera nave spaziale. Un uso formidabile della telecinesi, vette di potere che non saranno più raggiunte da nessun personaggio.
Anche dopo il suo ritorno sotto forma di Fantasma di Forza, il suo potere gli ha permesso di creare fulmini capaci di avere effetti diretti sul mondo dei vivi.
Oltre alle sue doti in combattimento, il maestro Yoda era conosciuto anche per essere un eccellente diplomatico: durante la Guerra dei Cloni si rese protagonista di alcuni incontri fondamentali per la vittoria della Repubblica.

Per questa lunga serie di motivi, Yoda viene universalmente riconosciuto come il personaggio più intelligente di Star Wars.

Star Wars Addicted
Attivo dal 2016, Star Wars Addicted – Italia è uno dei punti di riferimento del fandom italiano di Star Wars. Con più di due milioni di articoli letti solo nel 2020, il nostro obiettivo è essere una fonte di informazioni puntuale e indispensabile per ogni fan della Saga.

Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso