Recentemente vi avevamo parlato di alcuni importanti rumor su due progetti relativi a Knights of the Old Republic: i porting dei primi due capitoli come edizione limita, ed il remake del titolo sottoforma di ‘reimmaginazione’, con elementi di entrambi i capitoli in un unico gioco canonico.

I rumor avevano ricevuto un importante conferma da Jason Schreier, noto nome dell’industria videoludica e giornalista di Bloomberg. Ora lo stesso Schreier ci aggiorna ancora una volta su ResetEra. Il remake di Knights of the Old Republic sarà sviluppato da Aspyr, poco noto team di sviluppo che ha recentemente lavorato ai porting per console attuali di Star Wars Racer e Jedi Knight/Academy. Il piccolo studio sembra aver ricevuto un importante potenziamento da Lucasfilm, e il progetto sembrerebbe aggirarsi su un budget da circa 70 milioni di dollari. Inoltre, alcune importanti nomi avrebbero preso parte al progetto, tra cui Courtney Wood come lead writer, un ex nome BioWare che ha lavorato su Dragon Age Inquisiton, Mass Effect Andromeda e Star Wars The Old Republic.

Alcuni elementi potrebbero far pensare a qualcosa in più, come un’acquisizione di Aspyr da parte di Lucasfilm, che lancerebbe nuovamente LF Games nell’industria con team proprietari. Si tratta di una banale considerazione personale, ma non sicuramente una possibilità lontana dalla realtà.

In attesa di ulteriori informazioni vi invitiamo a rimanere aggiornati sulle pagine di Star Wars Addiced!

Appassionato di Star Wars e della sua vena fantasy, di cinema e di lettura. Prima di tutto però Videogiocatore, hobby che occupa gran parte del mio tempo libero e che cerco di coniugare con l’amore per le storie, in particolare quelle di una galassia lontana lontana.


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso