Mads Mikkelsen, l’attore danese noto ai fan della Galassia Lontana Lontana per aver interpretato Galen Erso in Rogue One: a Star Wars Story, è stato recentemente ospite in una puntata del podcast Happy, Sad, Confused, dove ha parlato del primo spinoff di Guerre Stellari.

In particolar modo Milleksen è tornato su uno degli argomenti più discussi relativi a Rogue One, ovvero i cambiamenti apportati al film a produzione avviata che – secondo gli addetti ai lavori – avrebbero salvato la pellicola da disastro certo.

Non era un segreto che ci fosse stata qualche modifica nella sceneggiatura a lavoro avviato […] è sempre sembrata una storia solida, però. Una giovane ragazza smarrita che non conosce il suo posto nel mondo.

Mikkelsen ha aggiunto che le modifiche al film sono state meno drammatiche di quanto si pensi, e che la trama di Rogue One è stata sempre coerente con se stessa, dall’inizio della produzione fino alla fine.

Sappiamo però che la sequenza finale dove vediamo Darth Vader affrontare i ribelli non era prevista inizialmente, ed è stata girata da Tony Gilroy quando arrivò in aiuto del regista Gareth Edwards. Una scena che, senza dubbio, è riuscita a guadagnarsi l’affetto della stragrande maggioranza dei fan.

Giorgio Fabrizi

Fondatore di Star Wars Addicted e admin di Star Wars Fans Italia, il gruppo Facebook a tema Star Wars più grande d’Italia. Amante della Galassia Lontana Lontana, nonché collezionista compulsivo di giocattoli di Guerre Stellari. Nel 2021 ha pubblicato il suo romanzo di esordio, La Luna del Colosso, edito da PAV Edizioni.


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso