Vi abbiamo già parlato della scelta di Lucasfilm di tagliare ogni ponte con l’attrice Gina Carano, interprete di Cara Dune in The Mandalorian, dopo le controverse dichiarazioni pubblicate sul suo profilo twitter personale.

The Hollywood Reporter è tornato sull’argomento, confermando che la scelta di Disney è stata ponderata a lungo, e non è dovuta esclusivamente al tweet dove la Carano ha parlato di storia modificata, riferendosi all’oppressione della comunità ebraica da parte del nazionalsocialismo.

Secondo THR infatti, Lucasfilm aveva in programma di produrre una serie per Disney+ con Cara Dune come protagonista. Show che, secondo le fonti, sarebbe dovuto essere annunciato durante l’investor day di Dicembre, ma che fu preventivamente sospeso per via dei tweet di Gina Carano pubblicati a Novembre, e che per il discutibile contenuto avevano già allarmato i vertici Disney.

Dunque la serie su Cara Dune non si farà, il personaggio non tornerà in The Mandalorian e molto probabilmente sarà destinato a essere dimenticato per sempre.

Giorgio Fabrizi

Fondatore di Star Wars Addicted e admin di Star Wars Fans Italia, il gruppo Facebook a tema Star Wars più grande d’Italia. Amante della Galassia Lontana Lontana, nonché collezionista compulsivo di giocattoli di Guerre Stellari. Nel 2021 ha pubblicato il suo romanzo di esordio, La Luna del Colosso, edito da PAV Edizioni.


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso