Attenzione: seguono spoiler su Star Wars: The High Republic #1

Obi-Wan Kenobi in Episodio IV: Una Nuova Speranza ha descritto la Forza come un campo energetico creato da tutte le cose viventi che ci circonda, ci penetra e mantiene unita tutta la galassia.

Nella Saga di Star Wars la Forza è sempre stata avvolta da un velo di mistero, e anche se nella trilogia prequel George Lucas ha tentato di affiancarle una spiegazione scientifica, non siamo mai riusciti a comprendere pienamente come uno Jedi percepisce questo invisibile ma onnipresente campo energetico.

Come un Jedi percepisce la Forza

Star Wars: The High Republic #1 di Cavan Scott e Ario Anindito ha rivelato proprio una parte di questo mistico rapporto, mostrandoci l’intima relazione tra la padawan Keeve Trennis e la Forza.
Trennis è stata inviata su Shuraden nell’Orlo Esterno per affrontare le prove jedi, interrotte però quando uno sciame di locuste spaziali chiamate Ridadi invade il pianeta. Le locuste navigano seguendo gli impulsi magnetici delle stelle e la nuova stazione Starlight della Repubblica ne ha sconvolto l’orientamento.

Trennis lo scopre quando usa la Forza per connettersi allo sciame, in una tavola davvero molto interessante e perfettamente realizzata.

In questa tavola possiamo vedere Trennis connettersi allo sciame, dimostrando un legame molto stretto con la Forza. La padawan riesce a percepire i Ridadi e identifica il segnale che lo sciame sta inseguendo, ovvero la stazione Starlight. Il tutto è reso visivamente attraverso un gioco di luci e ombre, che mostra la percezione della Forza come una dimensione quasi spettrale ma comunque tangibile e delineata.

Il progetto The High Republic promette di svelare davvero tanti dettagli interessanti legati alla Galassia Lontana Lontana, il tutto condito da un’atmosfera nuova e originale che porterà una significativa ventata d’aria fresca nel brand.


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso