Jedi Outcast e Jedi Academy sono due delle avventure ludiche targate Star Wars più importanti del percorso creativo LucasArts. Usciti rispettivamente nel 2002 e 2003, rappresentano punti cardine nell’equilibrio del vecchio Universo Espanso, ora denominato Legends.

Dall’accademia di Luke Skywalker a Kyle Katarn, entrambi i giochi hanno saputo lavorare coscientemente sull’universo narrativo creato da George Lucas. Ora, i due titoli sono tornati in forma di un’edizione da collezione pubblicata da Limited Run Games e sviluppata da Aspyr.

Il pacchetto da noi ricevuto (gentilmente inviatoci da Limited Run) conteneva al suo interno due confezioni, una per ogni gioco. Al loro interno presenti anche dei foglietti illustrativi, così come non se ne vedevano da tempo. Si tratta di una piccola sorpresa in grado di risvegliare note più nostalgiche rispetto ai giocatori di più vecchia data, ed è sicuramente gradevole riscoprire il piacere di leggere alcune delle note mentre si accompagna il gioco verso l’installazione. A tal proposito, abbiamo testato le due versioni su una console PlayStation 5, di fatto annullando ogni genere di caricamento (funziona in egual modo su console di vecchia generazione) e attesa. Il prodotto non è una remastered, ma un porting. Si tratta cioè dello stesso codice originale pubblicato ormai quasi vent’anni fa. L’aggiunta più significativa è sicuramente quella della lista dei trofei, che sicuramente porterà i più appassionati dell’epopea di Katarn&Co a sviscerare ogni anfratto del gioco alla ricerca di segreti e obiettivi nascosti.

Oltre alle confezioni, contenute in un comodo ed elegante cartonato, troviamo anche due speciali figurine numerate. Un’ulteriore chicca collezionistica assolutamente gradita.

 

 

I giochi sono celebri, e questa non è una recensione, ma è utile ricordare qualche dettaglio. Si tratta di due action-adventure che comprendono elementi da shooter e hack’n slash. Equipaggiando una spada laser il gioco passerà in terza persona, ed il protagonista sarà libero di sferrare fendenti ed utilizzare diversi poteri della Forza: dalla cura ai fulmini. In particolare Jedi Academy migliora questa formula, presentando inoltre una modalità multiplayer (i server sono tutt’ora aperti). Le storie prendono vita nell’Accademia Jedi di Luke Skywalker, circa un decennio dopo gli eventi de Il Ritorno dello Jedi. Jedi Outcast narra le vicende di Kyle Katarn e del tentativo di sovversione da parte di Desann, un ex apprendista dell’Accademia. Academy, invece, porterà il giocatore a vestire i panni di un neo jedi alle prese con un culto oscuro che predica Marka Ragnos, un antico Sith.

Se siete tra i fortunati ad essere entrati in possesso di una copia, tenetevela stretta. Ricordatevi di tenere d’occhio il sito di Limited Run per future novità!


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso