News

Guide

Serie

Live

HomeApprofondimentiBoba Fett: il più letale cacciatore di taglie del suo tempo -...

Leggi anche

Boba Fett: il più letale cacciatore di taglie del suo tempo – Guida al Canon.

Guida al Canone
Questo articolo è una Guida al CanonClicca qui per leggere tutte le nostre guide al materiale canonico.

Sono pochi quelli che non subiscano o abbiano subito il fascino di questo personaggio mascherato. È stata proprio la sua immagine a stimolare la fantasia di numerosi autori, che hanno finito per attribuirgli una personalità piuttosto sfaccettata. Ne è una evidente dimostrazione la sua moralità, non solo dubbia, ma altalenante.

Boba viene addestrato nell’arte del cacciatore di taglie dal “padre” Jango Fett, da alcuni ritenuto il migliore prima dello scoppio delle Guerre dei Cloni. Jango insegna al giovane Boba i trucchi del mestiere, nonché un codice morale. Quale sia effettivamente questo codice e quanto sia morale è piuttosto difficile stabilirlo, poiché il tutto viene filtrato dall’occhio di una persona dal grilletto facile. E il figlio non sembra da meno. Durante una missione su Ord Mantell, Boba viene preso in ostaggio da un cacciatore che cerca di raggirare Jango. Quest’ultimo non fa una piega, sembrando quasi che non gli importi del figlio. In realtà, è consapevole del fatto che Boba si libererà ed ucciderà i suoi rapitori. Una certa eccitazione nell’uccidere viene mostrata da Boba mentre i Fett inseguono il Maestro Kenobi nella fascia di asteroidi intorno a Geonosis.

Boba Fett moralità dubbia, Boba Fett: il più letale cacciatore di taglie del suo tempo – Guida al Canon., Star Wars Addicted

In cerca di una guida

L’idillio padre-figlio si spezza con la morte di Jango, cui assiste un imponente Boba. Non è difficile immedesimarsi nei panni di un figlio che ha visto uccidere il genitore. Ed è altrettanto facile comprendere il senso di abbandono e necessità di trovare non solo un nuovo padre, ma un altro mentore. La cacciatrice Aurra Sing accetta di buon grado il ruolo e si mette a disposizione di Boba per garantirgli la vendetta contro l’assassino di Jango. Nel tentativo di uccidere il Maestro Windu, Boba mostra alcuni segni di cedimento. Si rifiuta di uccidere ostaggi innocenti, tra cui cloni del padre, su sollecitazione di Aurra. Si arrende persino alla Repubblica, ricordando il codice d’onore del padre, senza però rinunciare all’odio per Windu. Il carcere lo cambia ancora. Anche qui non si può trascurare l’impatto che ha un ambiente del genere, in termini criminogeni. Non è un caso che, anche nella vita reale, si cerchi sempre più di evitare che minorenni finiscano in carcere, proprio per il pericolo che il contatto con contesti di criminalità possa frustrare la finalità rieducativa della pena. Al contrario, la necessità di essere accettato, a volte anche per una pacifica sopravvivenza, può spingere ad accettare forzatamente determinati valori ed idee, inizialmente non abbracciati fino in fondo. Boba partecipa ad una rivolta ed insieme alla sua spalla Bossk evade. Fonda così una sua piccola banda, l’Artiglio del Krayt, che guida con fermezza, una certa dose di arroganza e disinteresse per ciò che non sia il suo guadagno.

Boba Fett moralità dubbia, Boba Fett: il più letale cacciatore di taglie del suo tempo – Guida al Canon., Star Wars Addicted

La reputazione di miglior cacciatore di taglie

Sembra che Boba abbia appreso la vera lezione: cacciare per denaro. È questo il movente delle sue azioni. Colleziona le taglie per denaro, a prescindere da un senso di giustizia o da altri interessi personali. Ma è davvero così? A volte una questione personale può essere più forte. Dopo aver catturato Han Solo per Jabba the Hutt, per il quale lavora assiduamente, Boba rimanda la consegna del prigioniero per dare la caccia a Lakano Lash, cacciatrice nautolana con cui aveva lavorato in passato e che lo aveva tradito. Boba rinuncia ai crediti, solo per ristabilire la sua reputazione e non lasciare impunita chi lo aveva imbrogliato. È forse questo l’unico interesse per Fett? La reputazione? Eppure non sembra neanche questo.

Come abbiamo potuto vedere recentemente in The Mandalorian. Boba vuole recuperare l’armatura del padre e aiuta Din a salvare Grogu, rispettando il patto stipulato con il Mandaloriano. Che sia l’onore il valore più importante per Fett? Che Fett sia, come alcuni credono, un giustiziere, che accetta solo le taglie che non riguardino innocenti? Non lo direbbe, se fosse ancora vivo, il ragazzo ucciso da Fett nella cantina di Mos Eisley dopo aver rivelato a Boba il nome del giovane che ha distrutto la Morte Nera.

Boba Fett moralità dubbia, Boba Fett: il più letale cacciatore di taglie del suo tempo – Guida al Canon., Star Wars Addicted

Ora che è tornato in possesso del suo beskar e ha saldato i debiti, Boba Fett è pronto a governare l‘impero criminale in passato degli Hutt dal suo Palazzo su Tatooine, come visto nel teaser della serie The Book of Boba Fett.

La storia di Boba è la storia di un ragazzo solo, senza famiglia, cresciuto in contesti delinquenziali, che cerca di farsi strada nella Galassia, a volte seguendo una propria morale ed altre no.

Che ne pensate di Boba Fett e dei suoi obiettivi? Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!

Senior Editor

Appassionato di Star Wars dal 1996, quando mio padre mi regalò il primo Millennium Falcon. Da allora, continuo a seguire tutto ciò che riguarda la Galassia Lontana Lontana, con particolare attenzione al canone.

Seguici in live, tutti i venerdì alle 21:00!

Ultimi articoli