Episodio I: la Minaccia Fantasma non solo è il primo episodio della Trilogia Prequel, ma è anche il capostipite della Saga se vogliamo prendere in considerazione la storia degli Skywalker da un punto di vista prettamente cronologico.

A distanza di tanti anni, siamo sicuri che alcuni particolari di questo film non sono ancora palesi a tutti: ecco allora 20 dettagli che – forse – non avete notato!

1. Un jedi in incognito 

Inizialmente soltanto una comparsa con delle linee gialle sotto gli occhi in quel di Mos Espa, successivamente trasformato da un retcon in Quinlan Vos, un jedi sotto copertura presente su Tatooine quando Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi incontrarono il giovane Anakin Skywalker.

2. Jabba nei titoli di coda

Ecco chi ha interpretato Jabba in Episodio I: la Minaccia Fantasma.

3. L’unica volta che Maul batte le palpebre

In tutto il film Darth Maul batte le palpebre una sola volta: dopo che Obi-Wan lo taglia in due.

4. Il pod di 2001: Odissea nello Spazio

Sul retro del negozio di Watto è presente il pod di 2001: Odissea nello Spazio. Ecco dove era finito!

5. La musica della parata è la stessa dell’Imperatore ne Il Ritorno dello Jedi

La musica della parata del finale di Episodio I è la stessa melodia del tema dell’Imperatore ne il Ritorno dello Jedi, solo in una tonalità maggiore e con un ritmo più veloce.

6. Le cascate di Naboo

Per ricreare l’effetto delle cascate di Naboo non è stata usata la CGI, ma è stato filmato un flusso di sale mentre cadeva verso il basso.

7. ET al senato

Nel senato della Repubblica possiamo vedere degli alieni identici ad ET. Si tratta degli asogiani.

8. Il balcone di Palpatine

Palpatine incontra Maul sul balcone del suo ufficio da senatore.

9. L’unica sequenza senza CGI

Pare che questa sia l’unica sequenza senza alcun ritocco al computer di tutto il film.

10. L’orecchino di Ray Park

Ray Park, l’attore che ha interpretato Darth Maul, indossava il suo orecchino anche durante le riprese.

11. Il look originale di Maul

Il design di Darth Maul è stato ideato da Iain McCraing. Questi sono i primi concept, scartati da George Lucas perché eccessivamente spaventosi.

12. La famiglia di Ratts Tyerell piange la sua morte

Ratts Tyerell muore durante il secondo giro della Boonta Eve Podrace. Più avanti nel film, quando Qui-Gon Jinn e Watto discutono del rilascio di Anakin, si vede la famiglia di Ratts Tyerell camminare lungo il corridoio, piangendo la sua morte.

13. I testi di “Duel Of The Fates” sono in sanscrito

Il testo di Duel of the Fates è tratto da una traduzione sanscrita di una poesia gallese chiamata Cad Goddeu, in cui Gwyndion, uno stregone imbroglione, animava un esercito di alberi per combattere per lui. Le parole usate sono state selezionate da Williams per adattarsi alla melodia e non hanno alcuna coerenza.

14. Il droide di Maul

Dopo la corsa con i pod si nota uno dei droidi che Darth Maul ha inviato per trovare la regina sullo sfondo mentre Qui-Gon sta parlando con Watto.

15. L’unica volta che Frank Oz non ha manovrato Yoda

Mentre per tutto il film Frank Oz ha manovrato Yoda, questa ripresa dove lo vediamo camminare è stata ottenuta grazie ad un attore in costume.

16. Un attore rimosso digitalmente

Questo personaggio sembra avere una conversazione con se stesso. Questo perché la persona con cui stava parlando è stata rimossa digitalmente in post produzione per motivi sconosciuti.

17. Un droide a cavallo di un carro armato

Durante la battaglia su Naboo, ad un certo punto, possiamo vedere un droide cavalcare un carro armato.

18. Strani oggetti di scena


Nella scena in cui C-3PO viene attivato per la prima volta, i designer hanno utilizzato una Xistera di plastica (attrezzatura dello sport indiano Jal-Alai) come oggetto di scena sullo sfondo.

19. Il braccio di Jar Jar

In una sequenza de La Minaccia Fantasma Lucas ha usato un effetto pratico per mostrare braccio di Jar Jar. Ne Gli Ultimi Jedi (2017) Rian Johnson ha usato un effetto pratico per il braccio di Snoke. Questi due ruoli sono interpretati dai pionieri del Motion Capture: Ahmed Best e Andy Serkis.

20. I freni dei podracer

I freni del podracer di Anakin sono ricavati dai freni a V per biciclette economici.

E voi avevate notato tutti questi dettagli?
Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!

Scopri le curiosità di tutti i capitoli: Episodio I, Episodio II, Episodio IIIEpisodio IV, Episodio V, Episodio VI, Episodio VII, Episodio VIII e Episodio IX.

Giorgio Fabrizi

Fondatore di Star Wars Addicted e admin di Star Wars Fans Italia, il gruppo Facebook a tema Star Wars più grande d’Italia. Amante della Galassia Lontana Lontana, nonché collezionista compulsivo di giocattoli di Guerre Stellari. Nel 2021 ha pubblicato il suo romanzo di esordio, La Luna del Colosso, edito da PAV Edizioni.


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso