Episodio III: la Vendetta dei Sith è uno degli episodi della Saga più apprezzati dai fan. Oscuro e drammatico, questo capitolo ci mostra l’inesorabile caduta di Anakin Skywalker nel lato Oscuro della Forza. Un cammino, il suo, dal quale uscirà con il nome di Darth Vader.

In questo articolo vogliamo mostrarvi 15 dettagli che – forse – non avrete notato di Episodio III: la Vendetta dei Sith!

1. La morte di Anakin Skywalker

Nella sequenza che precede la trasformazione definitiva di Anakin in Vader si può sentire il battito del cuore di Anakin che si ferma completamente quando la maschera viene posata sul suo volto, a significare la morte dello jedi e la nascita del sith.

2. Lascia che il passato muoia

Lo younglings che accoglie Anakin durante l’assalto al tempio è volutamente somigliante al giovane Anakin di Episodio I: la Minaccia Fantasma, un po’ come se in questa sequenza si apprestasse ad uccidere se stesso.

3. I piani della Morte Nera

In una sequenza nell’ufficio di Palpatine si possono vedere sullo schermo i piani della Morte Nera.

4. La pancia di Padmé

Il corpo di Padmé viene mostrato con una pancia artificiale, per far credere a tutti la morte dei gemelli.

5. La fine di Padmé e Anakin

Le sequenze della morte di Padmé e della trasformazione di Anakin in Vader sono quasi speculari. Con Padmé, infatti, muore in un certo senso anche Anakin Skywalker.

6. L’ombra dell’Impero

Il tavolo chirurgico su cui Anakin viene operato ricorda le forme del simbolo dell’Impero.

7. Destini legati

Quando Palpatine incoraggia Anakin a lasciare Obi-Wan Kenobi per fuggire, il giovane Jedi si rifiuta, dicendo che ‘il suo destino è legato al nostro‘. Se Obi-Wan fosse morto, infatti, non avrebbe potuto affrontare Anakin e salvare i gemelli, Luke non sarebbe diventato un Jedi, non avrebbe redento Anakin e permesso quindi la morte di Palpatine.

8. La furia di Vader

In una sequenza Anakin si trova in presenza contemporaneamente di Obi-Wan Kenobi, Palpatine e Dooku. Presto o tardi, Anakin ucciderà tutti e tre.

9. Il gemello del Falcon

Su Coruscant è possibile vedere uno YT-1300f, nave dello stesso modello del Millennium Falcon.

10. La tosse di Grievous

Alcuni colpi di tosse di Grievous sono stati registrati da George Lucas e – in segreto – inseriti nel film dal sound editor Matthew Wood.

11. Urne dello Spirito

L’ufficio di Palpatine è pieno di reliquie Sith: due di queste sono le Urne dello Spirito, dei grandi vasi ornamentali di origine Sith.

12. Il cameo di George Lucas

In Episodio III George Lucas fa il suo primo e unico cameo in un film di Star Wars: interpreta infatti Papanoida nella sequenza del teatro dell’opera di Coruscant.

13. Il trono

La sedia su cui Palpatine è incatenato è fortemente ispirata al trono dell’Imperatore in Episodio VI: il Ritorno dello Jedi.

14. Cin Drallig

Nell’ologramma che Obi-Wan guarda nel tempio Jedi si vede Anakin affrontare un Jedi a difesa dei padawan. Si tratta di Cin Drallig, interpretato dal coordinatore degli stunt Nick Gillard. Il nome del personaggio è infatti quello del suo interprete al contrario.

15. Per un pugno di Droidi

Per una frazione di secondo, in una scena, si può vedere un clone prendere a pugni un droide.

E voi avevate notato tutti questi dettagli?
Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!

Scopri le curiosità di tutti i capitoli: Episodio I, Episodio II, Episodio IIIEpisodio IV, Episodio V, Episodio VI, Episodio VII, Episodio VIII e Episodio IX.

Giorgio Fabrizi

Fondatore di Star Wars Addicted e admin di Star Wars Fans Italia, il gruppo Facebook a tema Star Wars più grande d’Italia. Amante della Galassia Lontana Lontana, nonché collezionista compulsivo di giocattoli di Guerre Stellari. Nel 2021 ha pubblicato il suo romanzo di esordio, La Luna del Colosso, edito da PAV Edizioni.


Star Wars Addicted consiglia...

La Luna del Colosso