Recentemente è venuto a galla un rumor particolarmente importante. Il presunto report arriva da Grace Randolph, ma è stato largamente diffuso da Bounding into Comics e We got this covered. Almeno due di questi nomi sono già noti tra il fandom, e possiamo affermare con una certa sicurezza che nessuna delle fonti qui riportate hanno alcun tipo di valenza, fatto dimostrato efficacemente dal loro più che scarso lavoro di reportage, che si avvicina pericolosamente ad una vera e propria produzione selettiva di fake news. Bounding into comics è un sito che non conosciamo da vicino, ma per cui invito comunque ad avere una certa diffidenza visto la notizia riportata.

Ma andiamo con ordine.

Grace Randolph pubblica un video reaction al trailer della seconda stagione di The Mandalorian il 15 settembre, su suo canale YouTube ‘Beyond the trailer’. Nel video stesso la youtuber parla del presunto difficile rapporto tra Pedro Pascal e la produzione dello show. Questo confronto, secondo Randolph, partirebbe dalla volontà dell’attore cileno di girare più scene senza elmo, denunciando inoltre il fastidio portato dall’indossare costantemente il costume di scena. L’allontanamento sarebbe anche interpretabile nella recente intervista a Jon Favreu e Dave Filoni su Entertainment Weekly, in cui si farebbe cenno ad un “allargamento degli orizzonti” con “l’esplorazione di nuove storyline”, oltre cioè l’avventura del Mandaloriano e del Bambino.

Scovare presunti indizi nelle parole dei due autori non è certo definibile come rumor. Lo sono piuttosto le affermazioni della Randolph che, però, non hanno alcun appoggio concreto, ed anzi confermano l’inaffidabilità della stessa.

Jordan Maison, di Cinelinx, noto insider con un passato da tale decisamente affermato, ha inoltre smentito categoricamente la veridicità del contenuto video.

Già ad inizio mese Grace Randolph aveva provato ad intervenire raccontando di “grossi problemi” per la produzione della seconda stagione. Anche questo dato categoricamente smentito da ben tre fonti decisamente più affidabili. Riporto qui sotto il tweet di Jeremy Conrad, noto insider per ciò che riguarda i prodotti Marvel, ma vicino anche a Star Wars.

Lo stesso naturalmente vale per We Got This Covered, fonte di fake news già abbondantemente smentita -più volte- in passato. Una raccomandazione che possiamo farvi è quella di tenervi lontano il più possibile da siti come questo, e di controllare sempre qui su Star Wars Addicted.

Ogni notizia, rumor o leak che troverete qui sarà verificato e riportato seguendo rigorosi criteri. Scrivendo ormai da un po’, ed essendo attivi nel fandom da ancor più tempo, conosciamo i canali di informazione più affidabili. Questo non significa che sia capitato, e capiterà, di riportare voci poi non rivelatesi totalmente vere, ma fa parte del gioco e le cose, specialmente in ambienti di produzioni così grandi e capillari, possono cambiare continuamente. Inoltre non omettiamo mai le fonti, che non sono private, ma presenti su Twitter e altri social, e per questo trasparenti a voi che ci leggete.

Rimanete su queste pagine per le prossime (vere) notizie su Star Wars.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.