Star Wars è stato ed è tutt’ora tantissime cose: una rivoluzione cinematografica, il capostipite di un genere, una Saga meravigliosa e sopratutto un punto di riferimento per ben tre generazioni diverse.

Negli anni ha assunto un’aura talmente sacra e venerata, però, da rendere la gestione del brand un vero e proprio problema. La maggior parte dei cinefili ricorda la nefasta crisi dei prequel, ma non dimentichiamo che già ai tempi di Episodio VI: il Ritorno dello Jedi, i fan iniziarono perdere fiducia nel Creatore, George Lucas, senza allentare però la presa sulla loro ossessione: Star Wars.

I seguaci della vecchia guardia sono cresciuti, così come i loro gusti cinematografici: motivo per cui dalla trilogia prequel si aspettavano qualcosa di molto più maturo, dimenticando le radici favolistiche della Saga. Non è diverso, dopotutto, da quello che sta succedendo con la trilogia sequel negli ultimi anni.

Ma Star Wars è davvero un film per adulti? Sì e no: la Saga ha sempre affrontato tematiche importanti, come la lotta alle oppressioni, l’amore, la ribellione e – ultimo ma non meno importante – la tentazione di cedere al male e il sacrificio di fare la cosa giusta. Sono temi profondi, adulti, ma affrontati in maniera ingenua e fanciullesca da George Lucas. Ed è proprio la genuinità della Saga ad averle assicurato un posto nell’olimpo del Cinema.

Allora perché tanti fan si ostinano ad aspettarsi prodotti più maturi? Perché Jar Jar Binks li ha traumatizzati? Quando gli agrodolci lieto fine sono diventati estranei a Star Wars? In realtà mai: a cambiare non è stata la Saga, ma chi si è ostinato a sentirla sua dimenticando di tornare bambino. Perché sì, Star Was è per i giovanissimi, e non ne stiamo facendo una mera questione anagrafica. Che tu abbia vent’anni o che tu sia classe 1960, quel ‘Tanto Tempo fa, in una Galassia Lontana Lontana‘ dovrebbe SEMPRE farti tornare un dodicenne. Se non dovesse succedere, allora qualcosa ha smesso di funzionare.

STAR WARS È UN FILM PER RAGAZZI DI DODICI ANNI

Chewbacca e George Lucas

Chi ha deciso che Star Wars è per bambini? Il Creatore, ovviamente. Su stessa ammissione di George Lucas, infatti, la Saga è indirizzata ad un pubblico ben definito.

Nel 2017, durante la Star Wars Celebration di Orlando in occasione dei 40 anni di Una Nuova Speranza, Lucas ha detto:

È un film per ragazzi di 12 anni […] Stai per entrare nel mondo reale, ti stai allontanando dai tuoi genitori. Probabilmente hai paura, non sai cosa succederà. Ecco a cosa dovresti prestare attenzione: amicizia, onestà, fiducia. Fare la cosa giusta. Vivere nella luce, ed evitare il lato oscuro.

Tanti si chiedono ancora cosa abbia reso grande questa Saga: forse i personaggi, le storie, le astronavi, le spade laser. Ma molto più probabilmente, ciò che ha reso Star Wars immortale, è il suo trascendente potere di farti tornare un bambino. Ma solo se sei disposto a svestire i panni dell’adulto, per due ore o poco più.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.