Lo ha scritto su Twitter Noah Outlaw, l’insider dietro The Kessel Run Trasmission. Una fonte sicuramente molto affidabile sull’universo di Star Wars che solitamente non scrive nulla senza una ragione.

La presenza di Enfys Nest, ovvero un personaggio che abbiamo imparato a conoscere grazie al film Solo: A Star Wars Story, nella serie televisiva che fa da prequel alle vicende raccontate in Rogue One: A Star Wars Story, è molto indicativa. Ciò che abbiamo appreso dalla novelization di Solo, infatti, conferma piani molto chiari in tal senso: ovvero rendere le due storie strettamente dipendenti l’una dall’altra.

Disney dà l’impressione di voler approfondire i personaggi introdotti da questi due film, anche Qi’ra oltre che Enfys, e difatti ultimamente abbiamo appreso che sono in produzione diverse serie tv sui personaggi di Solo: A Star Wars Story. Come al solito in Disney si lavora alacremente sul futuro di Star Wars: diversi progetti bollono in pentola, alcuni si concretizzano mentre altri vengono abbandonati.

Come apprendiamo nel film, Enfys Nest è il leader di una banda di pirati chiamata CloudRiders (Cavalca Nuvole), che si rivela sostenitrice della nascente Alleanza Ribelle. Scopriamo che la giovane ragazza, che segue le orme della madre, una ribelle come lei, ha stretti rapporti con Saw Gerrera e Jyn Erso.

Quanto alla serie televisiva su Cassian Andor, si dice che vi faranno parte dei personaggi decisamente familiari per Star Wars, tra cui Mon Mothma, Bail Organa, Thrawn, Boba Fett, cloni già apparsi in altre serie televisive e qualche vecchia conoscenza delle forze separatiste. Le vicende, che vanno dal post-Episodio III a The Mandalorian, saranno interconnesse con altre opere di Star Wars.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.