D’estate, si sa, latitano le notizie appetibili, il che rende il web terreno fertile per i creatori compulsivi di fake news, che così riescono a catalizzare facilmente l’attenzione dei fan meno attenti.

L’ultima trovata in realtà si commenta da sé, ma visto il rapido dilagare della notizia maldestramente confezionata da uno Youtuber ci teniamo a chiarire che si tratta di qualcosa che non succederà mai in questo universo: il ritorno di George Lucas a capo di Lucasfilm e, quindi, del brand Star Wars.

LA NOTIZIA

Secondo il canale Youtube Overlord DVD George Lucas sarebbe in procinto di tornare a dirigere Lucasfilm, a queste precise condizioni: poter creare una sua trilogia sequel, avere pieno potere creativo, licenziare Kathleen Kennedy e vietare eventuali modifiche alla trilogia originale.

Ora, capirete già che queste più che le pretese di George Lucas, sembrano soltanto i sogni più bagnati del fan medio deluso dalla trilogia sequel. Senza dimenticare che George, saggio com’è, molto probabilmente non ha alcuna voglia di subire di nuovo le lunatiche pretese del fandom starwarsiano.

LA FONTE

Veniamo alla fonte. Si tratta dello stesso canale youtube che ha sfornato i seguenti, decisamente poco attendibili, rumors: il Bambino di The Mandalorian in realtà è Yoda, Kathleen Kennedy bandita dal set di The mandalorian (abbiamo già capito in che direzione tira il vento), Rey viaggiatrice nel tempo, eccetera ecceteta.

Senza contare la sfilza di video del tipo ‘Disney ha rovinato Star Wars’, ‘Disney ha violato il Canone’, ‘lo Star Wars di Disney non è Star Wars’, e via dicendo.

Potete scorrere indietro nel tempo quanto volete, ma non troverete su quel canale mai nulla di sensato, o un rumor che si sia poi rivelato vero. Niente.

George Lucas e Jon Favreau sul set di The Mandalorian
George Lucas e Jon Favreau sul set di The Mandalorian

Che dire? Non sindachiamo i desideri dei fan più scontenti, ci mancherebbe. Anzi, comprendiamo benissimo le ragioni che spingono alcuni di voi ad aggrapparsi con tutta la forza a certe voci di corridoio, ma come vi diciamo sempre: non bevete ogni balla scritta su internet. Non fate una bella figura.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.