Contrariamente a quanto si può credere, la maggior parte delle volte che il mandaloriano compare sulla scena nella prima stagione di The Mandalorian, non è interpretato da Pedro Pascal, ma da uno dei suoi due stuntman: Brendan Wayne e Lateef Crowder.

Secondo Bespin Bullettin, nella seconda stagione della serie l’attore cileno indosserà molto più spesso l’armatura del mandaloriano, interpretando effettivamente il suo personaggio. Il motivo non è chiaro, ma possiamo immaginare il perché.

Potrebbero essere due i reali motivi della presenza più assidua di Pascal sul set: il primo è che nella seconda stagione ci saranno meno scene d’azione, che richiederanno dunque minor interventi degli stuntman. Una speculazione che lascia il tempo che trova, secondo noi, dal momento che The Mandalorian ha dimostrato di contare molto su questo genere di sequenze.

Il secondo motivo potrebbe avere a che fare con il volto di Pedro Pascal. Nella prima stagione abbiamo finalmente visto le sembianze del mandaloriano, e non vediamo perché mai Lucasfilm dovrebbe continuare a nascondere un volto tanto noto. Ovviamente bisognerà cercare di bypassare in maniera sensata l’ostinatezza del protagonista nel non voler mostrare i suoi connotati.

E a voi piacerebbe vedere più spesso il volto di Pedro Pascal?
Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.