Star Wars, in particolar modo la Trilogia Originale, ha lasciato un segno indelebile non solo sul volto del cinema, ma sull’intera cultura popolare mondiale. Il mondo prima di Star Wars è difficile da ricordare per chi ama la settima arte e, più in generale, il genere fantasy e la fantascienza.

Oggi la Trilogia Originale, ovvero il sacro trittico composto da Una Nuova Speranza, l’Impero Colpisce Ancora e Il Ritorno dello Jedi, è universalmente riconosciuta come un capolavoro d’altri tempi, eppure quando uscirono questi film non sempre incontrarono il favore della critica, spesso ritrovandosi investiti da commenti che – con gli occhi di oggi – risultano a dir poco agghiaccianti.

Vediamo insieme alcune delle più aspre critiche mosse alla Trilogia Originale.

UNA NUOVA SPERANZA

Non c’è respiro nella fotografia […] l‘unico tentativo di fare qualcosa di bello è nel doppio tramonto. E’ divertente alle sue condizioni ma anche estenuante: è come portare un branco di bambini al circo. Un’epopea senza sogno. The New Yorker

Togli a Star Wars la sua veste sorprendente e il suo gergo scientifico, e otterrai una storia, personaggi e dialoghi incredibilmente banali. New York Magazine

Star Wars si basa su una sceneggiatura mal funzionante e su dialoghi irrimediabilmente infantili. New York Daily News

L’IMPERO COLPISCE ANCORA

L’Impero Colpisce Ancora non ha una trama strutturata, nessuno studio dei personaggi e tanto meno un loro sviluppo. Nessun punto emotivo o filosofico da sottolineare. The Washington Post

L’Impero Colpisce Ancora è personale come una cartolina di natale della banca. The New York Times

Luke Skywalker è un piagnucolone, Han Solo un buzzurro sarcastico e Leia un ronzino. People

IL RITORNO DELLO JEDI

Luke Skywalker e Darth Vader

Sfortunatamente, trasmette la sensazione che la macchina abbia già iniziato a logorarsi, insieme alla fantasia. A dire il vero il film abbonda di azione […] ma i dialoghi sono ridicoli. Daily Telegraph

Il Ritorno dello Jedi è un punto morto. È il film più fioco della trilogia. Tutti i personaggi della vecchia banda sono tornati a fare quello che hanno già fatto prima, ma con un’evidente noia. La linea narrativa è praticamente insistente. The New York Times

Certe critiche oggi sembrano davvero assurde, ma dopo tutto stiamo vivendo qualcosa di molto simile con la Trilogia Prequel, che sta riacquistando valore giorno dopo giorno in barba agli aspri commenti ricevuti solo un paio di decenni fa. Ma di questo ne parleremo in un altro articolo, probabilmente, in attesa che passi abbastanza tempo da poter fare il medesimo esperimento con la Trilogia Sequel che – siamo sicuri – vivrà una sorte non dissimile dai suoi predecessori.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.