Come noto, Boba Fett sarebbe dovuto essere il protagonista di un film diretto da Josh Trank (I Fantastici Quattro), abbandonato però poco prima della Star Wars Celebration 2015, occasione per la quale era previsto il primo trailer del film. In un lungo articolo pubblicato da Polygon, Trank rivela adesso i veri motivi che hanno indotto Disney a sollevarlo dall’incarico.

Subito dopo il successo ottenuto con Chronicle, Trank è stato incaricato di dirigere il film su Boba Fett, anche se in quel momento si sapeva solamente che sarebbe stato uno spin-off di Star Wars.

Kathleen Kennedy, presidente di Lucasfilm, in una dichiarazione pubblica tesseva le lodi di Trank: “È un talento incredibile e ha una grande immaginazione e un forte senso dell’innovazione. Questo lo rende perfettamente adatto a Star Wars”.

Un anno dopo quelle parole giungevano all’orecchio della Kennedy notizie non propriamente entusiastiche provenienti dal set de I Fantastici Quattro. Non era arrivata neanche una scena accettabile per un film che, una volta uscito al cinema, sarebbe diventato uno dei più grandi insuccessi dell’anno. Motivi sufficienti a far perdere alla Kennedy la fiducia nei confronti del regista.

Trank ha raccontato di aver raggiunto un accordo con Kathleen Kennedy per cancellare la sua apparizione alla Star Wars Celebration 2015. Pubblicamente aveva detto (tramite Twitter) che non avrebbe partecipato a causa di una “brutta influenza”.

Il regista diceva di aver lasciato il film “per perseguire alcune originali opportunità creative”. Adesso ammette di aver dovuto lasciare il film perché sarebbe stato licenziato se non lo avesse fatto.

All’epoca, è stato uno shock lasciare un progetto di Star Wars in questo modo anche se, come sappiamo, non è certo l’unico autore ad aver dovuto abbandonare un progetto su Star Wars in corso d’opera. È capitato anche a David Benioff e D.B. Weiss, showrunner di Game of Thrones, a Phil Lord e Chirs Miller e a Colin Trevorrow nel caso di Episodio IX. Trank è rimasto inattivo per diversi anni, ma prossimamente uscirà il suo nuovo film su Al Capone con Tom Hardy, un film che ha scritto e diretto.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.