Non è un segreto che L’Ascesa di Skywalker abbia diviso la fan base di Star Wars: da una parte c’è chi lo critica aspramente, dall’altra chi lo difende. Molto spesso le critiche provengono da coloro che non conoscono bene l’immaginario e non hanno idea di quanto vasto sia diventato, usando i social per riaffermare la propria posizione e creando confusione sul reale valore del film.

Questa situazione ha colpito anche chi il film lo ha realizzato: alcuni membri del cast artistico, ad esempio, ritengono che impegnarsi in un film di Star Wars possa mettere a rischio la propria carriera. È intervenuta nel dibattito anche Daisy Ridley, l’attrice che ha portato al cinema Rey e che, secondo noi, ha fatto un ottimo lavoro. Daisy interviene molto raramente con dichiarazioni su Star Wars e ha abbandonato da tempo i social.

“La reazione ai film è cambiata di film in film” ha detto in un episodio di DragCast a Nina West. “Inizialmente il 98% dei fan apprezzava i film di Star Wars, mentre le cose si sono fatte molto più complicate con l’ultimo film. Ho passato un brutto periodo a gennaio. È stato strano, mi sentivo come se tutto l’amore per Star Wars fosse svanito. Ho visto recentemente il documentario, ed è così pieno di amore. Una reazione del genere è difficile da accettare quando fai parte di qualcosa che è stata realizzata con così tanto amore. Tutti hanno il diritto di non apprezzare, ma sembra che qualcosa sia cambiato. Penso che dipenda molto dall’atteggiamento della gente sui social media”.

Rey Scream

“In passato se andavi a vedere un film e non ti piaceva, rimaneva lì, non twittavi” continua Daisy. “Ciò che è cambiato è che queste conversazioni sono diventate pubbliche e certi giudizi ti arrivano anche se non fai parte della conversazione. Quando a gennaio guardavo il mio news feed molto spesso mi capitavano commenti di questo tenore: ‘Oh mio dio, è così imbarazzante’. È stato molto complicato affrontare tutto questo, ma sono comunque orgogliosa ed elettrizzata di aver fatto parte di questi film”.

Ha rilasciato anche un commento circa un suo possibile ritorno nei panni di Rey. “Al momento non riesco proprio a immaginarlo, ma non so cosa succederà tra tanti anni”. Come sappiamo, la fine de L’Ascesa di Skywalker sembra suggerire che ci sia ancora tanto da dire sul personaggio di Rey.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.