Come già annunciato, Timothy Zhan sta lavorando a un’ulteriore trilogia sul grand’ammiraglio Thrawn, una figura che l’appassionato di Star Wars non può non conoscere. La nuova trilogia è conosciuta come Ascendancy, il cui primo capitolo, intitolato Chaos Rising, arriverà nel mese di maggio 2020. La nuova trilogia esplorerà le origini di Thrawn e sarà ambientata ancora prima rispetto ai fatti della precedente trilogia, che ora riassumeremo.

Naturalmente si parla della versione inglese di Chaos Rising, di cui adesso è emersa la sinossi. Per quanto riguarda le traduzioni in italiano, per il momento sono disponibili solamente i primi due capitoli della prima trilogia di Thrawn, che abbiamo analizzato approfonditamente. Thrawn: Treason non è stato ancora annunciato in italiano.

Sinossi di Star Wars: Thrawn Ascendancy (Chaos Rising)

Scopri le origini di Thrawn all’interno dell’Ascendenza chiss nel primo libro di un’epica nuova trilogia di Star Wars dall’autore bestseller Timothy Zahn.

Oltre il bordo della galassia si trovano le Regioni sconosciute: caotiche, inesplorate e quasi invalicabili, con segreti nascosti e pericoli enormi. E al cuore di questo grande caos si trova l’Ascendenza, dimora dell’enigmatico chiss e delle Nove Famiglie Regnanti che la guidano.

La pace nell’Ascendenza, faro di tranquillità e stabilità, viene frantumata dopo un audace attacco alla capitale chiss che non lascia alcuna traccia del responsabile. Sconcertata, l’Ascendanza invia uno dei suoi più brillanti ufficiali militari per sradicare gli assalitori invisibili. Una recluta, tra le più giovani, nata senza titolo, ma adottata nella potente famiglia dei Mitth di nome Thrawn. Con la potenza della flotta di espansione alle sue spalle e l’aiuto del suo fedele amico, l’ammiraglio Ar’alani, le risposte iniziano a emergere. Ma mentre Thrawn indaga più a fondo nel vasto tratto di spazio che i chiss chiamano il Caos, si rende conto che la missione che gli è stata assegnata non è quella che sembra. E la minaccia all’Ascendenza è solo all’inizio.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.