In questi giorni siamo tutti preoccupati per la diffusione della pandemia del Coronavirus ma, da un certo punto di vista, questa situazione porta qualche risvolto positivo. Disney ha infatti anticipato di tre giorni l’uscita della versione digitale di Star Wars: Episodio IX – L’Ascesa di Skywalker, originariamente prevista per il 17 marzo. Per il momento è disponibile solo in lingua inglese.

Lo trovate, tra gli altri, su Amazon Prime Video: ci aspettiamo che la release italiano segua a breve, ma non ci sono notizie in proposito nel momento in cui scriviamo. Ed è disponibile anche su iTunes, così come su altre piattaforme.

Vale anche la pena notare che l’uscita non ha scene tagliate (sappiamo che ne esiste almeno una, quella dell’oracolo su Mustafar, ma non è stata inclusa nelle versioni “home video”) ma ha un documentario di due ore e alcune funzionalità speciali aggiuntive. La clip di Rey e le voci del passato in HD si è diffusa sulla rete proprio in seguito all’uscita anticipata della versione digitale.

Anche Frozen 2 in versione digitale è stato anticipato. È un modo con cui Disney vuole offrire qualche momento di svago per tutte le persone che sono in quarantena: aumentano negli Stati Uniti, così come in Italia e nel resto d’Europa. In verso opposto, invece, Disney ha dovuto posticipare l’uscita nelle sale cinematografiche di film molto importanti come  MulanThe New Mutants e Antlers.

L’impatto del Coronavirus si fa sentire sull’industria del cinema: Hollywood prevede perdite di miliardi di dollari in mancati incassi, mentre il mercato cinese e’ fermo da settimane e le major rinviano le uscite di film di sicura cassetta come il prossimo James Bond.

Star Wars L’Ascesa di Skywalker arriverà su Blu-Ray e DVD il 31 marzo per quanto riguarda la versione in inglese e l’8 aprile in italiano.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.