Nella giornata di ieri si sono diffuse delle voci per cui sarebbe stato lo stesso George Lucas il principale responsabile della serie TV su Cassian Andor, che farà da antefatto rispetto alle vicende narrate in Rogue One: A Star Wars Story che porteranno i ribelli di entrare in possesso dei piani per annientare la prima Morte Nera.

La notizia è stata lanciata da un sito chiamato The Illuminerdi e poi prontamente smentita da Clayton Sandell, corrispondente della ABC specializzato in Star Wars. “FACT CHECK: No, George Lucas NON sta tornando a scrivere, produrre o dirigere la serie su Cassian Andor per Disney+. Ho verificato e contattato direttamente fonti reali per poterlo dire. Eccovi l’edizione del venerdì di Debunking di rumor ridicoli e clickbait su Star Wars” ha scritto il giornalista su Twitter.

Naturalmente era immaginabile l’infondatezza della notizia. In questo momento è molto improbabile un ritorno di Lucas su Star Wars. Disney lo ha allontanato perché Lucas non sarebbe riuscito a far felici i fan, dopo le critiche ricevute per la trilogia prequel. Ma con la fine della nuova trilogia si è capito che la fanbase di Star Wars si lamenterà sempre e comunque, praticamente in maniera slegata rispetto ai reali contenuti dei film. Se Disney ponderasse le sue future decisioni su queste basi, allora un ritorno di Lucas non solo sarebbe possibile, ma addirittura fortemente auspicabile.

Quando alla serie TV su Cassian Andor, sarà la seconda serie live action di Star Wars, in programma su Disney+. Arriverà probabilmente nel 2021 e,  seguirà le vicende di Cassian Andor (interpretato dall’attore messicano Diego Luna) durante i primi anni della Ribellione, prima degli eventi di Rogue One. Incontreremo anche le persone che hanno influenzato la vita di Cassian, compresa sua sorella. Per altri dettagli vi rimandiamo a questo indirizzo.


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.