News

Guide

Serie

Live

HomeNewsL'Imperatore Palpatine è tornato in vita con un corpo clonato

Leggi anche

L’Imperatore Palpatine è tornato in vita con un corpo clonato

La versione cartacea di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, conosciuta anche come novelization, rivela alcuni dettagli molto importanti che nel film sono solamente accennati o poco chiari. Fra questi, che l’Imperatore usa un corpo clonato che in qualche modo custodisce la sua essenza originale.

Ecco la nostra traduzione dell’estratto che rivela questo particolare:

“Tutte le fiale erano vuote di liquido, tranne una, che era quasi esaurita. Kylo scrutò più da vicino. Aveva già visto un apparato simile, quando, da ragazzo, aveva studiato le Guerre dei Cloni. Il liquido che scorreva nel mostro vivente che si stagliava davanti a lui combatteva una battaglia per sostenere la carne putrida dell’Imperatore.
“Che cosa puoi darmi?” Chiese Kylo. L’imperatore Palpatine si mosse, impercettibilmente, e Kylo poteva sentire dentro di sé che questo corpo clonato celava lo spirito reale dell’Imperatore. Era un involucro imperfetto, tuttavia, incapace di contenere il suo immenso potere. Che non poteva durare a lungo.
“Tutto”, disse Palpatine. “Un nuovo impero”.
La creatura alzò la mano putrefatta e Kylo percepì che stava attingendo alla Forza, ma prima che potesse reagire, tutto ciò che lo circondava si dissolse in una nebbia e una visione prese il suo posto”.

L’Imperatore Palpatine è tornato in vita con un corpo clonato, Star Wars Addicted

In realtà, non viene chiarito del tutto come l’Imperatore possa essere tornato in vita ed evidentemente questo punto sarà trattato solo in futuro (ci auguriamo). Apprendiamo, comunque, che quello che vediamo ne L’Ascesa di Skywalker è un clone, e non la carne reale dell’Imperatore. Sembra, inoltre, che questo meccanismo possa contenere l’essenza di Palpatine, ma solo momentaneamente.

Le macchine su Exegol tengono in vita questo corpo, ma a quanto pare non si tratta del corpo reale di Palpatine recuperato su Endor, ma appunto di un clone di quel corpo. È molto difficile fare speculazioni, anche alla luce dell’estratto ora emerso. Lucasfilm sembra intenzionata a mantenersi ancora sul vago, in attesa di un contenuto che possa chiarire un dettaglio cruciale nella narrazione di Episodio IX.

La novelization di Episodio IX è scritta da Rae Carson e per il momento è prevista solo in inglese: diventerà pubblica il 19 marzo.

RESTA AGGIORNATO!

Per non perdere nessuna notizia su Star Wars seguici su Facebook, Instagram e TikTok.
Raggiungici anche sulla chat Telegram, per chiacchierare con la redazione e tanti altri fan della Saga, e non dimenticare di unirti al Canale ufficiale per ricevere in tempo reale notifiche su news e aggiornamenti!

Supervisor Editor

Approfondimenti e editoriali su Star Wars.

Ultimi articoli