Con Episodio IX: l’Ascesa di Skywalker, andrà a concludersi non solo la trilogia sequel, ma l’intera Saga degli Skywalker. Portando a conclusione quella che è la storia principale, Lucasfilm si troverà difronte alla grande sfida di aprire un nuovo fronte, dando vita a storie inedite slegate da quanto visto finora.

In un’intervista al Los Angeles Times Kathleen Kennedy, Presidente di Lucasfilm, ha parlato proprio dei prossimi passi nella Galassia Lontana Lontana, successivi alla conclusione della Saga degli Skywalker.

Secondo la Kennedy il processo più importante da compiere adesso è quello di slegare la Saga dal format delle trilogie. Questa maniera di fare film, infatti, è decisamente limitante se confrontata – per esempio – a quella del MCU.
Kathleen Kennedy ha inoltre specificato che non è loro intenzione abbandonare i personaggi creati per la trilogia sequel, e che non è detto che non tornino in nuovi prodotti cinematografici (magari ambientati dopo Episodio IX, ndr).

Il prossimo film di Star Wars nei cinema, dopo l’Ascesa di Skywalker, potrà arrivare già nel 2022. Kevin Feige (Presidente di Marvel Studios) pare abbia una buona idea per un film di Star Wars, ma è ancora in fase embrionale. Rian Johnson (regista de Gli Ultimi Jedi) è invece a lavoro sulla sua serie di film ambientati nella Galassia Lontana Lontana.

Nonostante mercoledì esca l’ultimo capitolo della Saga, Star Wars sembra tutt’altro che morto: tra progetti cinematografici in cantiere, serie tv live action e animate, e tutta la produzione collaterale come libri, romanzi e fumetti, pare proprio che ne avremo ancora per molto. Che la Forza sia con voi!


Commenta questo articolo sulla nostra pagina Facebook.