Star Wars Jedi: Fallen Order è da poco arrivato nelle case dei fan, guadagnandosi giudizi generalmente positivi (tra cui il nostro) e avviando alla discussione e alla discussione il fandom intero. Tra le tante novità di lore e narrativa presenti nel titolo Respawn, ce n’è una che di certo ha stuzzicato più di altre i conoscitori del nuovo canone, e non solo.

Parliamo quindi di questo presunto collegamento tra Il Risveglio della Forza e Fallen Order. Di seguito saranno perciò presenti SPOILER, proseguite a vostra discrezione.

Fin dal 2015, i fan si sono chiesti quale pianeta ospitasse l’immensa arma di distruzione del Primo Ordine: la Base Starkiller. Infatti -fino ad ora- non c’era giunto alcun indizio sulla sua origine, tranne forse qualche breve scorcio della sua potenzialità in Star Wars Resistance.

Fatto sta che il fandom non è rimasto con le mani in mano, e ha subito cominciato a teorizzare.

Sappiamo che la Morte Nera usava come carburante per il suo raggio disintegratore i cristalli kyber, il celebre minerale adoperato dagli Jedi per costruire le proprie spade laser. Abbiamo visto, ad esempio, le operazioni di profanazione in Rogue One, su Jedha. E’ stato quindi logico pensare che il Primo Ordine avesse operato alla stessa maniera, sfruttando l’enorme potenza dei kyber per la Base Starkiller. Ma se nel caso dell’Impero si trattava ‘solo’ di una base spaziale, qui ci troviamo di fronte ad un intero pianeta artificialmente trasformato in un immenso cannone, dove recuperare quindi le risorse necessarie?

Semplice, e qui arriviamo alla teoria più in voga: scegliendo come pianeta uno colmo del prezioso minerale. E gli occhi caddero subito su Ilum.

Illum, per chi non lo sapesse, è uno dei mondi sacri per i Jedi, qui il Maestro Yoda porta i piccoli younglings a costruire la loro spada laser. Lo vediamo nella serie animata The Clone Wars, ove inoltre scopriamo che sono gli stessi kyber a scegliere i loro proprietari. Ilum è un pianeta, infatti, innevato, proprio come quello visto in Episodio 7. Ma cosa c’entra Jedi: Fallen Order in tutto questo?

Nel terzo atto dell’avventura Cal distrugge il cristallo all’interno della sua spada laser dopo aver assistito ad una visione del suo maestro Jaro Tapal. L’ex Jedi è quindi costretto a trovarne un altro, partendo proprio alla volta di Ilum. Qui non solo vediamo una formazione sulla superficie del pianeta molto simile a quella del film, ma ci troviamo l’Impero, nell’atto di perforare il terreno alla ricerca del kyber.

Il collegamento, seppur non ufficialmente confermato, è chiaro. La Starkiller Base era già in costruzione all’epoca dell’ascesa di Palpatine come Imperatore, per poi venire definitivamente distrutta circa 40 anni dopo, per mano della Resistenza.

Si tratta dell’ennesimo legame tra prodotti extracinematografici e film, che può solo far piacere. Che ne pensate? Avevate teorizzato anche voi questa possibilità?


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.