Una critica spesso mossa nei confronti della trilogia sequel riguarda Rey e i suoi poteri che – apparentemente – risultano eccessivamente sviluppati per una force user alle prime armi.

In un’intervista a Rolling Stones, il regista de Il Risveglio della Forza e L’Ascesa di Skywalker J.J. Abrams ha risposto proprio a questa critica, strizzando l’occhio ad un’interessante interpretazione.

Una cosa di cui le persone parlano spesso riguarda il personaggio di Rey, incredibilmente dotata anche per gli standard dei jedi. Impara molto velocemente. Più di quanto Luke Skywalker abbia mai fatto.
J.J. Abrams: Sì, inquietante, vero? [sorride] Ottima osservazione. Non è un caso.

Che in Episodio IX si tornerà a parlare delle origini di Rey, è ormai quasi del tutto certo. Probabilmente, però, scopriremo anche il motivo per cui la protagonista della trilogia sequel si è rivelata così dotata e potente da tenere testa a Kylo Ren in persona. Insomma, ora più che mai abbiamo la certezza che dietro i suoi poteri c’è una motivazione ben chiara.

Che ne pensate?
Fatecelo sapere e che la Forza sia con voi!



Commenta questo articolo sulla nostra pagina Facebook.