Tutto quello che c’è da sapere su Ahsoka

  Pubblicato il 1 Ottobre 2019
  da

Tutto quello che c'è da sapere su Ahsoka 1
star wars

Tempo di lettura Tempo di lettura: 7 minuti


Fra quelli che non sono mai apparsi nei film, Ahsoka Tano è uno dei personaggi più importanti del Canone. Questo principalmente perché Ahsoka serve a meglio definire la psicologia, le gesta e l’importanza di Anakin Skywalker ai tempi della Trilogia Prequel, il tutto attraverso la serie televisiva Clone Wars. Ahsoka è sensibile alla Forza e ha dedicato l’intera sua vita all’Ordine dei Jedi, visto che all’età di 14 anni inizia il suo incarico come Padawan. Dal carattere fumantino (viene scherzosamente chiamata “furbetta” dallo stesso Anakin) il personaggio di Ahsoka evolve tantissimo all’interno di Clone Wars fino a diventare una Jedi impeccabile, fino a sacrificarsi per il bene del suo Maestro e dell’Ordine Jedi.

Tutto quello che c'è da sapere su Ahsoka 2

Ho da poco finito di leggere il romanzo Ahsoka di E. K. Johnston, Canonico e incentrato sulla togruta e su Clone Wars. Espande molte delle storie dello stesso Clone Wars e i suoi personaggi, offrendo in certi punti una prospettiva leggermente diversa e in altri rivelando ciò che tra Clone Wars e Rebels è rimasto oscuro. A differenza degli altri romanzi su Star Wars che ho letto fin qui, Lost Stars, la trilogia di Aftermath, Leia Principessa di Aldeeran, Bloodline, L’apprendista del lato oscuro, Phasma e I signori dei Sith, in questo caso la protagonista è una vera e propria Jedi.

E questo cambia molte cose, nella narrazione e nel modo in cui è reso l’eroe protagonista. La scrittrice deve fare i conti con la capacità di Ahsoka di percepire la Forza, il che per la ragazza molto spesso si trasforma in un motivo di tormento. Sì, perché Ahsoka è sopravvissuta all’Ordine 66 impartito dall’Imperatore Palpatine che ha visto ribellarsi i cloni a quelli che fino a un momento prima erano i loro alleati in guerra, i Jedi. Ahsoka ha perso tutti, è in fuga e non può mostrarsi per quello che è. Ma la sua devastazione interiore dipende anche da qualcos’altro: ha perso la percezione sulla presenza dei Jedi. Non solo sente la sofferenza che permea la galassia ma il fatto di non percepire più i Jedi la rende completamente svuotata.

Tutto quello che c'è da sapere su Ahsoka 3

Ahsoka pensa di essere l’unica Jedi ad essere sopravvissuta anche se, come sappiamo bene, le cose non stanno così. Lei si è salvata perché è stata espulsa dall’Ordine dei Jedi nella parte conclusiva della quinta stagione di Clone Wars, quando viene ingiustamente accusata dell’attacco ordito ai danni del Tempio dei Jedi su Coruscant, del quale è vera responsabile Bariss Offee. Ovviamente, questo non le impedisce di continuare a essere sensibile alla Forza. Ahsoka, così come racconta il romanzo, finge la sua sepoltura, e lo stesso fa il Capitano Rex, che era scampato all’Ordine 66 liberandosi per tempo del chip che priverà tutti i cloni del libero arbitrio, per fuggire nell’Orlo Esterno.

Il rapporto tra Ahsoka e la Forza è tormentato anche perché la ragazza è costretta a soffocarla. La tradizione dell’Ordine dei Jedi impedisce ai propri coscritti di usare la Forza a sproposito. Più banalmente, usandola Ahsoka finirebbe per rivelare la sua vera identità. È diversa rispetto alle altre ragazze, qualcosa in lei lo lascia trasparire chiaramente, ma allo stesso tempo questa differenza non può essere esplicitata. Ahsoka ha sempre dovuto gestire questo grosso fardello e lo ha sempre fatto con un portamento impeccabile, nonostante tutte le avversità.

Tutto quello che c'è da sapere su Ahsoka 4

Curiosamente i protagonisti delle storie più importanti di Star Wars sono sempre degli umani. Non è questo il caso: Ahsoka è una delle pochissime aliene sensibili alla Forza ed è un personaggio fondamentale nello scheletro narrativo di Star Wars. Allo stesso tempo, il romanzo di E. K. Johnston si concentra su una fase molto delicata e affascinante per certi versi: quella che vede l’Impero iniziare progressivamente a prendere il controllo sulla galassia dopo la definitiva acquisizione di potere di Palpatine. Qualcosa del genere lo avevamo vissuto anche nella splendida prima parte di Solo: A Star Wars Story, quando i due protagonisti, Han e Chewbecca, si erano visti incrociati i propri destini per lo stesso motivo: l’Impero aveva preso il controllo dei rispettivi pianeti, Corellia e Kashyyyk.

Ahsoka qui si rifugia nella luna agricola di Raada, che ben presto verrà presa di mira dall’Impero. Non perché sulle tracce della ragazza, ma perché alla ricerca di un pianeta con ingenti risorse alimentari da depredare e mettere sotto il proprio controllo. Ahsoka imparerà a conoscere gli assaltatori, ben diversi dai cloni a cui è così tanto abituata, e sensibilmente meno scaltri e meno pronti. L’immaginario di Star Wars vuole, infatti, che l’Imperatore decida di abbandonare i cloni dopo la Guerra dei Cloni per rimpiazzarli con gli assaltatori (qualcosa del genere succederà anche con l’instaurazione del Primo Ordine quando i nuovi assaltatori del Generale Hux soppianteranno i vecchi).

Tutto quello che c'è da sapere su Ahsoka 5

Togruta e dotata di lunghissimi montral che la rendono infantile nella prima parte di Clone Wars e terribilmente profonda nelle ultime stagioni, quando da bambina si trasforma in ragazza prima e donna poi, Ahsoka condivide molto del carattere di Anakin. Lei ha un’indole ribelle, ma è il Maestro che le trasmette definitivamente quell’avventatezza che poi finirà per trasformare Anakin in Darth Vader.

La ragazza riflette una parte della personalità di Anakin, al di là dall’aver ereditato dallo Skywalker la passione per la meccanica: è avventata ma scaltra, irascibile ma pianificatrice. Ahsoka ha capito qualcosa che Anakin non ha capito, ovvero che l’adesione al Lato Chiaro prevede inevitabilmente il sacrificio. Diventerà Fulcrum in Rebels, e sarà sempre dalla parte della Ribellione, fino a combattere direttamente contro il suo Maestro.

Tutto quello che c'è da sapere su Ahsoka 6

I lunghi montral sono sicuramente uno degli aspetti più distintivi dell’estetica del personaggio. Da non confondersi con i lekku dei Twi’lek, i montral crescono continuamente per tutta la vita, fino a rendere la testa del togruta molto ingombrante. Ahsoka, come ci rivela E. K. Johnston, mentre cresce deve cambiare il suo abbigliamento e adattarlo alle dimensioni sempre più importanti dei suoi montral.

Che la Forza qui sia protagonista si capisce anche dagli sguardi indifesi dei contadini di Raada, che fanno affidamento in Ahsoka per ottenere un minimo conforto rispetto all’oppressione che esercita l’Impero sulla luna. La loro unica speranza è la Forza. Essa è una risorsa inestimabile, la sola a poter riportare la luce quando l’oscurità sta per prendere il sopravvento. La narrazione del romanzo di Johnston è intensa e il climax cresce vertiginosamente nella seconda parte, quando coinvolge alcuni personaggi iconici di Clone Wars. L’azione scorre più velocemente che negli altri romanzi canonici, e questo porterà il lettore a leggerlo velocemente tutto d’un fiato. Ora si scatena una caccia spietata verso l’unico Jedi sopravvissuto, che vede più risorse dell’Impero contemporaneamente impegnate nel tentativo di stanare la Jedi.

Tutto quello che c'è da sapere su Ahsoka 7

Vedere Clone Wars e Rebels per un appassionato di Star Wars è cruciale. Senza Clone Wars il passaggio al Lato Oscuro di Anakin risulta per certi versi incomprensibile. Clone Wars trasmette la furia e la paura perenne del soccombere che albergano nel cuore di Anakin, ma anche quanto è stato importante per la Repubblica. Moltissime puntate delle sei stagioni, infatti, vedono Anakin impegnato con Obi-Wan a risolvere controversie politiche e militari sui vari pianeti controllati dalla Repubblica, in mano ai Separatisti o semplicemente indipendenti. Anakin è stato fondamentale in quegli anni, dalla parte della Repubblica. Tutto questo è riproposto in una certa misura da E. K. Johnston, che esalta le capacità strategiche che Ahsoka ha acquisito seguendo Anakin e Obi-Wan nelle loro missioni così come vengono raccontate in Clone Wars. Per Ahsoka saranno fondamentali per preparare la difesa della luna agricola Raada.

La prima puntata della seconda stagione di Rebels vi trasmetterà un Anakin, ormai Darth Vader, sovvertitore di equilibri in favore del Lato Oscuro. Mai nei film abbiamo visto un Darth Vader così tanto importante nel riequilibrare l’esito della battaglia in favore del Lato Oscuro, quando a bordo del suo caccia fa fuori decine di Ala X della Ribellione, risolvendo una battaglia da solo. In un’altra puntata cruciale assistiamo alla definitiva rivincita di Obi-Wan contro Maul e vediamo come il saggio Maestro Jedi sorveglia il piccolo Luke su Tatooine. Una puntata che probabilmente segna l’incipit della serie Live Action su Obi-Wan appena annunciata.

Tutto quello che c'è da sapere su Ahsoka 8

Il romanzo su Ahsoka, così come Clone Wars e Rebels, sono iscrivibili all’interno del genere “young adult”: sono quindi indirizzati prevalentemente a un pubblico giovane. Ma in certi punti sono più crudi dei film, e morte e sofferenza vengono più approfonditamente sottolineate. Questo romanzo mostra come il cuore di Ahsoka si sia indurito, mentre racconta il suo passaggio verso l’età adulta, con la protagonista che è adesso ben diversa dalla ragazzina di 14 anni che derideva il suo Maestro.

Contenuti imperdibili per l’appassionato, che vengono espansi egregiamente da questo romanzo di E. K. Johnston che si concentra, ancora una volta, sulla figura di un’Ahsoka ragazzina la cui crescita è stata interrotta, debole su certi aspetti emotivi ma allo stesso tempo combattente spietata e stratega lucidissima grazie agli insegnamenti Jedi. Il romanzo vi porterà dunque a riassaporare ed espandere quanto già gustato con Clone Wars e Rebels, o più semplicemente, a rinfrescare alcuni concetti e personaggi che le serie TV animate hanno splendidamente introdotto nel Canone.

Star Wars: Ahsoka di E. K. Johnston si può acquistare su Amazon.

Questo articolo è stato scritto da un lettore di Star Wars Addicted