In una recente intervista al New York Times, Bob Iger – amministratore delegato di The Walt Disney Company – ha ammesso che i piani iniziali per Star Wars dopo l’acquisizione di Lucasfilm, erano forse eccessivamente ambiziosi.

Nonostante l’amore incondizionato per la Saga, sono molti i fan infatti che hanno inizialmente mostrato preoccupazione per la fretta di Disney di lanciare sul mercato nuovi prodotti legati a Star Wars.

Penso che [secondo i piani iniziali, ndr] avremmo potuto lanciare troppi prodotti sul mercato, e troppo in fretta. Le capacità di narrazione della compagnia sono pressoché infinite, grazie anche ai nostri talenti, che sono i migliori che abbiamo mai avuto. Sopratutto per via dell’afflusso di personale proveniente da Fox.

Pare dunque che ci sia stato un momento in cui Disney abbia pensato a lanciare più prodotti contemporaneamente di quanto stia attualmente facendo. Nella stessa intervista, Iger ha parlato anche di Rupert Murdoch – ex proprietario degli gli studi della 20th Century Fox – e della sua frustrazione per non aver acquistato Lucasfim prima di Disney.

Rupert era uscito fuori di sé, per non aver comprato Lucasfilm. Erano i distributori di tutti i film di George [Lucas], ed è rimasto molto deluso.

E voi che ne pensate? Vi sarebbe piaciuto vedere più prodotti di Star Wars sul mercato, o l’attuale ritmo – che decelererà ulteriormente dopo Episodio IX – vi aggrada?

Fatecelo sapere, e che la Forza sia con voi!


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.