Il regista di Il Risveglio della Forza e L’Ascesa di Skywalker è tornato a parlare proprio di quest’ultimo film, intervistato da MTV News, rispondendo ad alcune domande riguardanti la pellicola in arrivo a dicembre. Dopo lo special look del D23 sembra quindi che l’attenzione si stia finalmente concentrando su l’ultimo episodio della saga degli Skywalker, in attesa di un secondo e più completo trailer.

Andiamo dunque a vedere che cosa ha detto Abrams in relazione ad alcune domande particolari.

the rise of skywalker

-Vediamo l’Imperatore incombere nel poster del film. Chi è il ‘grande cattivo’?

Beh diciamo che è parte della storia, e inoltre, con l’Imperatore in giro, di certo non sarà ‘amichevole’. Non vedo l’ora che sappiate come si svolgerà, diciamo solo che è sul poster per una ragione.

-Parliamo di Kylo Ren. Oltre alla redenzione? Ha fatto cose decisamente oscure. Può ancora essere redento?

 Dirò che, con un attore come Adam Driver, non puoi mai porre un limite alle cose che quell’uomo può fare. Diciamo che, senza parlare di redenzione, è sconvolgente in questo. Ha portato tutto su un altro livello, quindi non vedo l’ora che vediate cosa succederà (a Kylo Ren ndr). È parecchio divertente.

-L’ultima scena del film. Quando l’hai decisa? Hai già deciso? È successo all’inizio della produzione?

Se non avessi ancora deciso, sarei nei guai. Ma fu una cosa immediata (all’inizio ndr). Più che ultima scena, è un’ultima sequenza. Spero vi piaccia.

Che ne pensate di queste parole? Kylo Ren tornerà ad essere Ben Solo? L’Imperatore che ruolo avrà in tutto questo?


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.