Il Dejarik è un gioco comparso per la prima volta in Episodio IV: Una Nuova Speranza. Chiamato anche holochess, questo fantascientifico gioco degli scacchi è diventato subito un’icona della Saga, grazie anche all’ironico scambio di battute tra C-3PO e Han Solo sul Falcon, che suggerisce saggiamente di far vincere lo wookiee.

Un’altra determinante caratteristica del Dejarik è l’aspetto delle pedine: alieni e mostri spaventosi si battono infatti per la vittoria, eseguendo mosse tutt’altro che garbate, per atterrare il nemico.
Ma chi sono gli otto mostri degli scacchi olografici? Andiamo a scoprirlo, grazie al libro Star Wars: Alien Archive.

I MOSTRI DEL DEJARIK

Molator: si tratta di una creatura magica appartenente alla mitologia di Alderaan. Questo pezzo in particolare è chiamato Grimtaash.

Mantellian Savrip: grande e spaventoso, è una creatura nativa di Ord Mantell.

Houjix: pare si tratti di un animale molto popolare su Kinyen.

Monnok: un primitivo cacciatore proveniente da un mondo desertico.

Ng’ok: di origini sconosciute, ma probabilmente un predatore, viste le sue inquietanti tenaglie.

K’lor’slug: probabilmente un abitante delle paludi, proveniente dall’orlo esterno.

Ghhhk: pare sia una creatura che vive tra gli alberi del pianeta Bith.

Kintan Strider: una feroce creatura del pianeta Kintan.

Ecco dunque le otto leggendarie creature del Dejarik. Le conoscevate già?
Fateci sapere cosa ne pensate, e che la Forza sia con voi!


Commenta questo articolo sulla nostra pagina Facebook.