Con Star Wars: The Rise of Skywalker, terminerà definitivamente la Saga principale, iniziata nel lontano 1977 con Una Nuova Speranza. E’ senza ombra di dubbio la fine di un’era.

A pensarla così è anche Kathleen Kennedy, che ai microfoni di Hollywood Reporter durante la Celebration, ha confermato che questi sono stati da sempre i piani di Lucasfilm, prima ancora di iniziare la lavorazione de Il Risveglio della Forza.

Sapevamo che avremmo concluso tutto. Lo sapevamo prima ancora di iniziare a lavorare a Il Risveglio della Forza.

IL FUTURO DI STAR WARS

Mentre il futuro prossimo di Star Wars dopo Episodio IX sembra puntare tutto sul piccolo schermo, Kathleen Kennedy ha ammesso di stare già pensando ai nuovi prodotti da portare al cinema.

Stiamo già pensando alla prossima saga: non si parla di una semplice trilogia, ma di qualcosa che ci terrà occupati per almeno i prossimi dieci anni.

Rian Johnson, regista de Gli Ultimi Jedi, è già infatti a lavoro su una nuova trilogia, esattamente come gli ideatori di Game of Thrones, David Benioff e Weiss. Si parla quindi di almeno sei film nell’immediato, più futuri prodotti paralleli.

The Rise od Skywalker è il culmine della Saga, ma non certo il punto di arrivo di Star Wars.

Kathleen Kennedy

Sulla questione è intervenuto anche J.J Abrams, che nel 2017 ha sostituito Colin Trevorrow nella lavorazione di Episodio IX.

Ai microfoni di THR ha detto:

Quando Kathy mi ha chiamato per chiedermi se fossi interessato a prendere le redini del film, sono rimasto scioccato per l’emozione. Non me lo aspettavo. L’opportunità di finire la storia che ho iniziato è qualcosa a cui non potevo resistere […] Abbiamo trovato un modo di concludere questa storia in maniera soddisfacente, divertente, scioccante e più in generale in tutti i modi in cui una storia dovrebbe farvi sentire.

Insomma, ora che sappiamo anche il titolo e abbiamo visto le prime immagini di The Rise of Skywalker, non vediamo davvero l’ora che arrivi Dicembre!

Che la Forza sia con voi!


Questo articolo è distribuito sotto licenza Creative Commons: vietata la riproduzione priva di menzione di paternità adeguata, a scopi commerciali o per opere derivate.